Ultime notizie:

Sinochem

    Chemchina studia disimpegno in Pirelli? Il futuro compratore potrà solo essere una grande conglomerata internazionale

    Il Sole 24 Ore lo scorso 6 luglio ha anticipato le riflessioni in casa Chemchina sulla quota posseduta in Pirelli (nell'articolo "Pirelli, cambio al vertice di ChemChina. Gli interrogativi sull'alleanza con Tronchetti"). L'indiscrezione di oggi dell'agenzia internazionale Bloomberg, che indica che ChemChina potrebbe ridurre la sua quota, (che Marco Tronchetti Provera ha definito come speculazioni) è da mesi uno dei temi sul tavolo delle grandi banche d'affari internazionali. E sono tanti i banke...

    – Carlo Festa

    Pirelli, cambio al vertice di ChemChina. Gli interrogativi sull'alleanza con Tronchetti

    Grandi movimenti azionari e di management in corso per il colosso cinese ChemChina, importante azionista di Pirelli. Il gruppo asiatico si sta infatti preparando alla fusione con Sinochem, altro gigante cinese della chimica, sempre di proprietà dello Stato cinese. Con questa fusione nascerà un gruppo da oltre 100 miliardi di dollari nel settore chimico. Ma ci sarà anche un cambio di management: per realizzare questo progetto Ren Jianxin, il "deal maker" che ha creato l'attuale gruppo ChemChina...

    – Carlo Festa

    Ombre cinesi sulla domanda globale di petrolio

    Non c'è solo lo shale oil, ma anche la Cina tra i potenziali fattori ribassisti che potrebbero fermare la corsa del petrolio. A soli tre giorni dall'avvio dei tagli di produzione di Opec e Russia - formalmente in vigore da Capodanno - Pechino ha tagliato le ali alle raffinerie indipendenti, le

    – di Sissi Bellomo

    ChemChina scala Syngenta e pensa alla fusione con Sinochem

    Non è ancora riuscita a conquistare Syngenta e già potrebbe essere coinvolta in un'altra fusione. ChemChina, gruppo cinese che tra l'altro controlla Pirelli, sarebbe in trattativa con la connazionale Sinochem per dar vita al maggior colosso mondiale della chimica, con un patrimonio di oltre 110

    – di Sissi Bellomo

    Potassio, accordo fatto sulle forniture alla Cina

    Dopo un pesante crollo dei prezzi, il mercato dei fertilizzanti potrebbe essere avviato a stabilizzarsi. Con mesi di ritardo rispetto alla norma, anche la Cina ha finalmente siglato un contratto per la fornitura di potassio e il prezzo, benché basso, supera le attese: 219 $/tonnellata per tutto il

    – Sissi Bellomo

    Pechino studia maxi-fusione tra petrolifere

    E' dalla Cina che potrebbe partire l'ondata di fusioni nel settore petrolifero, che dopo il crollo del barile molti prevedono imminente. L'operazione all'esame

    La rivincita della periferia Bric

    Nel suo piccolo, la Camera di Commercio della Spezia aveva visto giusto già quattro anni fa. Mai missione imprenditoriale fu più profetica di quella che nel

    – di Micaela Cappellini

1-10 di 25 risultati