Ultime notizie:

Sina

    La Germania schiera 4 zampe e un naso contro il coronavirus

    I cani dopo una sola settimana di addestramento sono stati in grado riconoscere la presenza del coronavirus nel 94% dei campioni. Il progetto pilota è stato condotto dall'Università di Medicina Veterinaria di Hannover, in Germania, dove i ricercatori hanno insegnato ai cani a fiutare Covid-19 nella saliva di oltre 1.000 persone sane e infette. Gli otto cani delle forze armate tedesche sono stati addestrati per soli sette giorni e giovedì 24 luglio i risultati sono stati presentati alla ministra ...

    – Guido Minciotti

    Apparecchiature e colombe pasquali in dono agli ospedali: la mappa della generosità

    (aggiornerò il post con le nuove segnalazioni) Fino a pochi giorni fa era uno strumento che si vedeva solo in ospedale, quella "molletta" messa al dito dei ricoverati. Oggi è uno dei modi fondamentali per capire in tempo se il Coronavirus sta distruggendo i polmoni. E' il pulsossimetro: dispositivo medico che permette di misurare il battito cardiaco e la saturazione di ossigeno nel sangue. Da perfetto sconosciuto a strumento introvabile: in farmacia non si trova più e online ci sono gli sciacall...

    – Barbara Ganz

    Perché il crollo del viadotto sulla A6 non è solo colpa della frana?

    Mentre la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli dichiarava alla Camera che la frana che ha spezzato in due l'A6 Torino-Savona era imprevedibile, la Guardia di finanza acquisiva documenti negli uffici delle società del gruppo Gavio che gestiscono e vigilano su quell'autostrada. Si cerca di capire se il viadotto crollato era davvero sicuro. E i dubbi non mancano

    – di Maurizio Caprino

    Autostrade, sotto accusa i pannelli antirumore che fanno aumentare i pedaggi

    Ne avevano montate tante: più ce n'erano, più potevano rincarare i pedaggi. Ora le barriere antirumore finiscono nel mirino della Procura di Genova. Intanto per i viadotti delle autostrade liguri il Mit chiede ai gestori una mappa dei rischi. Di cui non ci sarebbe bisogno se ci fosse il maxi archivio voluto dopo il crollo del Ponte Morandi

    – di Maurizio Caprino e Raoul de Forcade

    Viadotto A6, il pilone crollato era il più a rischio ma non era stato rinforzato

    Era il più esposto a eventuali frane, il pilone della Torino-Savona travolto dai detriti e crollato domenica 24 novembre. Ma, quando si fecero i lavori al viadotto Madonna del Monte, si decise di rinforzare solo quello che ora è rimasto in piedi. Si indaga sulle responsabilità dei gestori che si sono succeduti: Autostrade e gruppo Gavio

    – di Maurizio Caprino

    "Lavori di rinforzo parziali". Indagini sul crollo del viadotto sulla A6

    Non solo frana, ma anche lavori di rinforzo solo parziali. Tra le cause del crollo del viadotto sull'A6 a Savona potrebbe esserci anche una carenza della struttura. Intanto sull'A26 il traffico viene ulteriormente ridotto per controlli sollecitati dai pm, con rischio code e disagi per Genova e Ponente

    – di Maurizio Caprino

    Crollo viadotto a Savona, ecco le autostrade e le ferrovie a rischio

    Il crollo del viadotto Madonna del Monte sulla A6 a Savona e la voragine sull'A21 Torino-Piacenza domenica 24 novembre sono solo gli ultimi episodi di una serie che mostra la fragilità delle infrastrutture. Nelle ultime due settimane, su autostrade e ferrovie, si sono inoltre concentrati altri fatti di cronaca

    – di Maurizio Caprino

1-10 di 106 risultati