Ultime notizie:

Simone Pavesi

    Canguri, la più grande strage di animali selvatici del mondo

    AGGIORNAMENTO DEL 31 OTTOBRE 2019 IN CODA - DIADORA RINUNCIA A UTILIZZARE PELLE DI CANGURO +++ POST DEL 2 OTTOBRE 2019 L'Italia è "tra i maggiori responsabili del massacro di oltre 2,3 milioni di canguri ogni anno" essendo "primo importatore di pelli in Europa, destinate a moda e abbigliamento sportivo, calcio e motociclismo in primis". La denuncia arriva dalla Lega Antivivisezione (Lav) durante il Salone della Responsabilità sociale d'impresa e dell'innovazione organizzato nei giorni scorsi ...

    – Guido Minciotti

    Prada, stop alle pellicce dalla primavera 2020

    E' ufficiale: il gruppo Prada non utilizzerà più pellicce animali nella realizzazione di nuovi prodotti, succederà a partire dalle collezioni donna primavera-estate 2020 (nella foto, un'immagine della recente sfilata della collezione Resort 2020 di Prada, la politica fur-free verrà applicata a

    – di Giulia Crivelli

    Gucci dice basta alle pellicce dal 2018 e devolve il ricavato di quest'anno agli animali

    AGGIORNAMENTO DELLE 17 IN CODA - LE REAZIONI ANIMALISTE +++ POST ORIGINALE Gucci rimette le pellicce nell'armadio, annunciando che le nuove collezioni p/e 2018 ne faranno a meno. La notizia - dopo anni di proteste e polemiche dei gruppi animalisti - rimbalza oggi sul Times, che cita dichiarazioni attribuite al presidente della maison, Marco Bizzarri, durante un intervento al London College of Fashion. Bizzarri ha parlato di un capo ormai "fuori moda" e ha rivendicato "l'impegno assoluto" di G...

    – Guido Minciotti

    Moda etica, Ovs dice no alle pellicce su tutti i brand e consolida la politica "fur-free"

    Ovs Spa, che già da tempo ha abolito l'utilizzo di pellicce animali dalle sue collezioni, compie un ulteriore passo sottoscrivendo un formale impegno con la Lav e la Fur Free Alliance, a testimonianza della particolare attenzione verso le problematiche relative alla salvaguardia e al rispetto dell'ambiente e del mondo animale. La politica "animal friendly" di Ovs Spa riguarda tutti i prodotti dei brand dell'azienda: Ovs, Ovs kids, Upim, Blukids. Ovs Spa ha aderito agli standard internazionali...

    – Guido Minciotti

    Giorgio Armani dice basta alle pellicce, gli animalisti: "Il mercato premierà la scelta etica"

    Il Gruppo Armani, la seconda impresa italiana per reputazione al mondo, in accordo con la Fur Free Alliance e The Humane Society of the United States, comunica il suo impegno alla totale abolizione dell'uso di pellicce animali, da tutti i suoi prodotti. A partire dalla stagione autunno inverno 2016/2017 tutte le collezioni del Gruppo Giorgio Armani saranno pertanto "fur free". "Sono lieto di annunciare il concreto impegno del Gruppo Armani alla totale abolizione dell'uso di pellicce animali nel...

    – Guido Minciotti

    Armani, stop alle pellicce in accordo con Fur Free Alliance

    Stop alle pellicce animali, a partire dalle collezioni autunno-inverno 2016/17 che hanno sfilato a Milano lo scorso febbraio. A stabilirlo è stato Giorgio Armani che ha stretto un accordo con la Fur Free Alliance, impegnata nella lotta all'uso di pellicce. Le alternative, del resto, ci sono: «Il

    – Marta Casadei

    Bestiario in breve: ibis eremita arrivati a Orbetello, clonazione animale, caccia alla foca, cane scopre una tonnellata di droga

    Questa nuova rubrica è un esperimento. ATTERRATI A ORBETELLO 28 (SU 31) IBIS EREMITA MIGRATORI GUIDATI DALL'UOMO Sono atterrati nell'Oasi del Wwf della Laguna di Orbetello i 28 Ibis eremita che eseguono una migrazione controllata nell'ambito del progetto Ue Life+ 'Reason for Hope' portato avanti dai ricercatori austriaci della Waldrappteam, associazione con la quale il Wwf collabora. Per saperne di più, qui su 24zampe l'avventura completa. Il progetto - spiega il Wwf - punta a 're-insegnare' ...

    – Guido Minciotti