Ultime notizie:

Simon Kuznets

    I vantaggi dei beni digitali nel Pil, quanto può pesare la rivoluzione?

    L'autore di questo post è Massimo Famularo, investment manager esperto in crediti in sofferenza (Npl) - Un gruppo di ricercatori del MIT ha proposto una metodologia per includere nel PIL i benefici derivanti dai beni digitali gratuitamente disponibili per i consumatori. Secondo la loro stima i guadagni di benessere potrebbero aggiungere alla crescita del prodotto, così rettificata, fino allo 0,11% all'anno. *** Nei circa 100 anni di vita della contabilità nazionale, il Prodotto Interno Lordo, a...

    – Econopoly

    La povertà è un equivoco della democrazia?

    Gli artisti dell'inganno amano giocare sulla tetraggine del mondo del lavoro... Le loro truffe possono avere come oggetto, ad esempio, il recupero di un tesoro... Da lontano tutto può apparire allettante e carico di promesse, semplice e senza problemi. Ciò che offrono, quindi, appare inafferrabile. I manipolatori di fantasie, lasciano che la vittima si avvicini a sufficienza per per vedere ed essere tentata, ma mai abbastanza da smettere di desiderare e di sognare. La verità, al contrario, è fre...

    – Francesco Mercadante

    E' ora di mandare in pensione il PIL?

    L'autore, Raffaele Perfetto, ha acquisito esperienza decennale in ambito Oil & Gas con una Major Oil Company. Ha conseguito un MBA in Oil & Gas Management nel 2016. Scrive preferibilmente di energia e geopolitica. Per questo post si è avvalso della collaborazione di Enrico Verga -  Più PIL per tutti può ancora bastare come obiettivo per un Paese che voglia accrescere il benessere dei propri cittadini? No, non stiamo parafrasando il comico Antonio Albanese nei panni del suo alter ego onorevole C...

    – Econopoly

    Disugualianze di reddito: la tempesta perfetta

    Walter Scheidel, The Great Leveler: Violence and the History of Inequality from the Stone Age to the Twenty-First Century, Princeton University Press, 2017

    – di Edoardo Campanella

    L'ipotesi dello human capital gain

    Simon Kuznets è l'economista riconosciuto per l'invenzione del Prodotto Interno Lordo ma è stato il primo a dire che il reddito - nazionale o procapite - non deve essere considerato una misura del benessere. In realtà, come fa notare David Pilling sul Financial Times, la ricchezza offre un'idea migliore del benessere che potrà essere generato da un popolo o da una persona. E comunque la pensa così anche la Banca Mondiale, che da tempo lavora al miglioramento del modo con il quale l'umanità calco...

    – Luca De Biase

    Se il benessere dipende ancora da Pil e lavoro

    Dopo la crisi, l'Italia non è la stessa: mostra un pesante slittamento di benessere nella sua grande periferia meridionale. Molte province centro-nord-orientali hanno perso terreno e rischiano di tornare a essere un'area semiperiferica, contigua ma non omogenea alla grande piattaforma continentale

    – di Carlo Carboni

    E' giunto il momento di abbandonare il Pil?

    In un anno caratterizzato dall'ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymaker vi è una

    – di Edoardo Campanella

    E se fosse giunto il momento di abbandonare il Pil?

    MILANO - In un anno caratterizzato dall'ascesa di movimenti populisti in Occidente e da magre prospettive di crescita economica nelle economie emergenti, gli uffici di statistica potrebbero decidere le sorti del nostro futuro. Tanto tra i cittadini comuni quanto tra economisti e policymakers vi è

    – di Edoardo Campanella

1-10 di 26 risultati