Aziende

Siemens

Siemens Ag è una multinazionale specializzata nella produzione di apparecchi elettrici ed elettronici a livello mondiale. Inoltre è attiva anche nei settori industria, energia e sanità. Presente in oltre 190 Paesi, conta 405 mila collaboratori. In Italia, dove nel 2007 ha aperto le filiali di Milano e Roma, il Gruppo Siemens possiede 7 stabilimenti produttivi, centri di ricerca e sviluppo. L’azienda tedesca è quotata alla Borsa di Francoforte, di New York e di Milano.

Siemens Ag è stata fondata nel 1847 con il nome di Telegraphenbauanstalt Siemens & Halske da Werner von Siemens che ha costruito il suo primo telegrafo. Dopo la realizzazione della divisione russa di Siemens nel 1855, con la Robert Bosch GmbH nel 1967 ha avviato una joint-venture denominata Bsh Bosch und Siemens Hausgeräte GmbH, per la produzione di elettrodomestici. Nel 1991 Siemens Ag ha acquisito Nixdorf Computer, fondando Siemens Nixdorf. In collaborazione con Fujitsu, nel 1999 è avvenuta la joint-venture Fujitsu Siemens Computers e nel 2005 Siemens Ag ha ceduto Taiwan BenQ, che e diventata BenQ-Siemens ed è fallita nel 2006. Lo stesso anno Siemens Ag e Nokia hanno fuso i reparti Networks (Nokia) e Communications (Siemens), creando la joint-venture Nokia Siemens Networks. Due anni più tardi Siemens Ag ha venduto a Fujitsu la sua quota della società Fujitsu Siemens Computers.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Telecomunicazioni | Werner von Siemens | Borsa di Francoforte | Italia | Fujitsu Siemens Computers | Fujitsu-Siemens | Ag | Networks |

Ultime notizie su Siemens

    In che modo la Commissione Ue vuole modificare le regole antitrust

    Dopo un dibattito che va avanti da tempo e che meno di un anno fa ha avuto nella mancata fusione tra Siemens e Alstom il suo punto di svolta, è arrivato il momento per aprire ufficialmente il confronto sulle regole europee della concorrenza.

    – di Giuseppe Chiellino

    L'altra Davos, dall'intelligenza artificiale agli unicorni

    Il fondatore di Huawei invita a non avere paura degli sviluppi tecnologici. Il numero uno di Google chiede invece nuove regole. Al di là di proclami politici e questione climatica, di che cosa si discute a Davos in questi giorni

    Parla la commissaria Vestager: «Sugli aiuti ad Alitalia rischio di una nuova indagine Ue»

    In un'intervista ad alcune testate europee, tra cui Il Sole 24 Ore, la commissaria Ue alla Concorrenza si esprime sul caso Alitalia: «Vi sono rischi dell'apertura di una seconda indagine sulla scia del nuovo prestito, da 400 milioni di euro. Ci sono giunte le prime lamentele. Siamo consapevoli della questione dell'equo trattamento»

    – di Beda Romano

    Una sana politica industriale Ue e la revisione di industria 4.0

    Nell'articolo «Cinque mosse per un Mise al passo coi tempi» (Il Sole 24 Ore, 6 dicembre 2019) il sottosegretario allo Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella, propone autorevolmente di rilanciare il ruolo del suo ministero, in raccordo con altri ministeri e altri soggetti pubblici (regioni, Cdp,

    – di Fabrizio Onida

    L'alternativa alla mensa in Germania è il cibo a domicilio made in Italy

    La dark kitchen Bella &Bona a Monaco di Baviera offre specialità tipiche della dieta mediterranea e italiane che vengono recapitate negli uffici di Sono Motors, Holidu, Siemens e Flixbus. La startup prevede di aprire a breve a Berlino e poi di conquistare una nuova città tedesca ogni 6 mesi

    – di Gianni Rusconi

    Come A2A, Prysmian e Saipem stanno scommettendo sull'energia pulita

    A suon di contratti vinti in tutto il mondo, tre aziende italiane sono sempre più attive nella costruzione e gestione di parchi eolici, impianti solari e nella posa dei cavi ad alta tensione che permettono di portare ai consumatori un'elettricità prodotta da fonti "non programmabili"

    – di Jacopo Giliberto

    Da Macron ai Big tech, il programma e gli ostacoli di Margrethe Vestager

    La nuova vicepresidente della Commissione si annuncia come una delle protagoniste delle prossima legislatura europea, anche grazie a un portafoglio di competenze più ampie sul digitale. Resta da capire quali siano i suoi margini effettivi di manovra fra insidie esterne (e interne) all'Europ

    – di Alberto Magnani

1-10 di 1330 risultati