Aziende

Sharp

Multinazionale specializzata nella produzione di elettronica di consumo (come televisioni Lcd, dispositivi audio-video, proiettori video), Sharp viene creata nel 1912 a Tokyo come laboratorio industriale e dopo tre anni ha preso il nome dalla prima invenzione del suo fondatore Tokuji Hayakawa, ovverosia la matita meccanica “Ever-Ready Sharp”. Dopo che con il terremoto del 1923 il laboratorio originario di Hayakawa è stato distrutto, Sharp ha spostato la sua sede operativa nella città di Osaka, dove si trova anche oggi. Dal 1925 la società giapponese ha intrapreso il business della costruzione e della vendita di apparecchi radio, mentre è risalente al 1953 l’inizio della produzione di televisori. Circa un decennio più tardi, nel 1964, Sharp ha invece realizzato, prima in tutto il mondo, un calcolatore completamente costruito e funzionante a base di transistor. Cinque anni più tardi è stata messa sul mercato un calcolatore basato sulla tecnologica dei circuiti integrati, primo modello di calcolatore portatile per il mercato di massa. Nei tre decenni successivi il business di Sharp si è focalizzato sempre sulla progettazione di prodotti per l’elettronica di consumo, dai televisori ai videoregistratori, dai lettori cd ai telefoni cellulari. Proprio in questo settore Sharp ha messo sul mercato giapponese il primo modello dotato di videocamera, nel 2000.

Attualmente i settori di business nei quali è più prolifica l’attività di Sharp sono quelli dei televisori Lcd, dei forni a microonde, dei sistemi audio- video e home cinema per la casa, dei sistemi di condizionamento e purificazione dell’aria. Per il futuro dell’elettronica invece Sharp sta portando avanti diversi progetti industriali che riguardano la produzione di pannelli solari e di cellule fotovoltaiche. Nelle numerosi sedi internazionali del gruppo (le principali però sono quella giapponese di Osaka e quella degli Stati Uniti) sono occupati circa 55mila collaboratori.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori | Sharp | Business | Calcolatore | Tokuji Hayakawa | Osaka |

Ultime notizie su Sharp

    Toyota, energia solare per le auto elettrica senza spina

    Toyota sta sperimentando l'energia solare come fonte di ricarica nella speranza di ottenere un EV che non richieda alcun collegamento alla rete elettrica. In un progetto dimostrativo iniziato a luglio finanziato dal governo giapponese gli ingegneri Toyota hanno montato pannelli solari progettati da

    Oltre l'8K, le frontiere del display ridisegnano la casa del futuro

    La casa che parla e con la quale si parla, la casa domotica in cui i dispositivi intelligenti e connessi dialogano fra di loro e rendono più facile, o forse semplicemente diverso, l'accesso ai servizi digitali "federati" dentro gli apparecchi. Nella smart home aumenta il tempo passato davanti al Tv

    – di Gianni Rusconi

    Schermi 8K, musica liquida e tanta AI: ecco che cosa vedremo a Berlino

    Count down ai titoli di cosa per l'edizione 2019 della Internationale Funkausstellung Berlin, meglio nota e conosciuta come Ifa, il più importante evento europeo dedicato all'elettronica di consumo e a tutto il sempre più vasto universo dei dispositivi intelligenti, automobili comprese

    – di Gianni Rusconi

    Vacanze: paese che vai, serie che scopri. La geolocalizzazione delle serie tv

    Diamo per scontato Games of Thrones, Chernobyl, Sharp Objects o Little Big Lies, alcune tra le migliori serie tv andate in onda dopo il 2018 sulle varie piattaforme di streaming e satellitari. Se non sono state viste sono da mettere in valigia all'istante. Occupiamoci ora di serie magari più

    – di Luca Tremolada

    Cina, la grande fuga delle multinazionali dai dazi americani

    La pace commerciale tra Cina e Stati Uniti non sembra tanto preoccupare il presidente Donald Trump. Nei suoi comizi continua a utilizzare come cavallo di battaglia l'argomento dei «miliardi e miliardi di dollari» che sarebbero entrati grazie ai dazi nelle casse americane. Le cose non stanno

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Paolo Messa sulla cyberguerra

    Il referendum costituzionale in Italia nel 2016 e le elezioni politiche del 2018. Il referendum sull'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea del 2016 e le elezioni presidenziali americane del 2018. Momenti decisivi nella storia recente delle piccole e grandi democrazie occidentali. I loro esiti sono stati connessi a forme di propaganda durissima, spesso condita di vera e propria disinformazione e, in alcuni casi, sconfinata in forme di uso violento e illegale della rete per raccogliere e diff...

    – Luca De Biase

1-10 di 697 risultati