Persone

Sergio Mattarella

Sergio Mattarella è nato il 23 luglio del 1941 a Palermo - docente universitario e politico - è stato eletto il 31 gennaio del 2014, al 4° scrutinio e con 665 voti, Presidente della Repubblica Italiana.

Tra il 1983 ed il 2008 è stato deputato e più volte Ministro della Repubblica, dapprima militando nella Democrazia Cristiana, poi nel Partito Popolare Italiano e nella Margherita; a partire dall'ottobre 2011 e fino alla sua attuale elezione a Presidente della Repubblica, ha rivestito la carica di Giudice Costituzionale di nomina parlamentare.

Sergio Mattarella è figlio di Bernardo, politico democristiano più volte ministro tra gli anni cinquanta e sessanta e fratello minore di Piersanti, brutalmente assassinato dalla mafia a Palermo il 6 gennaio del 1980, mentre ricopriva l'incarico di Presidente della Regione Siciliana.

Di estrazione cattolica, Sergio Mattarella ha militato nella Gioventù Studentesca di Azione Cattolica e nella Federazione Universitaria Cattolica Italiana, diventando, dopo la laurea in giurisprudenza, docente di Diritto Parlamentare presso l'Università degli Studi di Palermo.

Vicino alla corrente morotea della Democrazia cristiana, è stato eletto per la prima volta nel 1983 alla Camera dei Deputati nella circoscrizione della Sicilia Occidentale.

Il suo nome è legato alla legge Mattarella, meglio nota tra i cronisti come Mattarellum, legge di riforma del sistema elettorale in senso maggioritario, adottata durante la XII legislatura della Repubblica italiana e che ha visto come relatore proprio l'on. Sergio Mattarella.

Ha fatto notizia la sua presa di posizione contro l'approvazione della legge Mammì (riguardante il sistema radiotelevisivo), culminata, la sera del 26 luglio del 1990, con le sue dimissioni dalla carica di Ministro della Pubblica Istruzione del VI Governo Andreotti.

In qualità di Ministro della Difesa ha sostenuto l'abolizione del servizio militare obbligatorio.

E' stato insignito dell'onoreficienza di Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana, il 24 ottobre del 2011.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Sergio Mattarella | Federazione Universitaria Cattolica Italiana | PPI | La Margherita | DC | Azione Cattolica | Palermo | Governo Andreotti | Camera dei deputati |

Ultime notizie su Sergio Mattarella

    La condizione necessaria perché Salvini faccia la crisi

    Perché Sergio Mattarella, forte della Costituzione e delle prassi del passato, non porterebbe al voto senza aver fatto più di un tentativo nella ricerca di una maggioranza alternativa.

    – di Lina Palmerini

    I primi 40 anni del Servizio sanitario, Grillo: «No alla privatizzazione dei diritti»

    «Non cederemo alla privatizzazione dei diritti fondamentali dei cittadini: universalismo, gratuità ed equità continueranno ad essere la base del nostro sistema». Così la ministra della Salute Giulia Grillo nel discorso per la celebrazione dei 40 anni del Servizio sanitario nazionale, organizzata a

    – di B. Gobbi e R. Magnano

    Manovra: Mattarella auspica accordo con Ue, infrazione «rischiosa»

    Il presidente Sergio Mattarella spera che nella trattativa sulla manovra si possa trovare un accordo con l’Ue sulla manovra, perché la procedura d'infrazione rischia di creare problemi pesanti all'economia del Paese. ... L'auspicio di Mattarella è stato condiviso dai presenti.

    – di Alessia Tripodi

    Migranti e Riace: Wim Wenders farà un nuovo film con Lucano e il Papa

    Gli effetti del decreto sicurezza, convertito in legge dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e delle politiche migratorie del Governo lasciano già il segno in Calabria, regione emblematica in fatto di immigrazione e di accoglienza, con 136 comuni inseriti nella rete del sistema nazionale di protezione per richiedenti asilo e rifugiati: 3.726 i beneficiari, il 10% di quelli nazionali.

    – di Donata Marrazzo

    Mattarella: senza finanze solide non si tutelano i deboli

    Lo ha sottolineato il presidente Sergio Mattarella parlando oggi dal Quirinale. ... «La Corte costituzionale ha ricordato che “il bilancio è un “bene pubblico” - ha continuato Mattarella - nel senso che è funzionale a sintetizzare e rendere certe le scelte dell'ente pubblico, sia in ordine all'acquisizione delle entrate, sia alla individuazione degli interventi attuativi delle politiche pubbliche».

1-10 di 2056 risultati