Persone

Sergio Marchionne

Sergio Marchionne (Chieti, 17 giugno 1952 – Zurigo, 25 luglio 2018) è stato un manager italo-canadese, Ceo di FCA (Fiat Chrysler Automobiles), presidente di CNH Industrial e ad di Ferrari Spa. E' stato vicepresidente non esecutivo del gruppo Ubs e presidente dell'associazione europea dei costruttori di automobili. A Marchionne viene riconosciuta la capacità di aver fatto diventare Fiat uno dei più grandi player mondiali dell'industria automobilistica attraverso l'alleanza con Chrysler nel 2009, duramente colpita dalla crisi; grazie anche al supporto dei governi degli Stati Uniti, del Canada e dei sindacati statunitensi, la Fiat guidata da Marchionne è riuscita nell'impresa di rilanciare il colosso di Detroit, ripagando i debiti governativi contratti per il suo salvataggio. Nel 2014 la fusione tra le società si è completata, dando vita al settimo gruppo industriale al mondo del settore auto. Da ottobre 2014 ha sostituito Luca Cordero di Montezemolo alla presidenza della Ferrari e da maggio 2016 fino alla data della morte ha ricoperto anche il ruolo di amministratore delegato.

Ultimo aggiornamento 06 marzo 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Trasporti e viabilità | Sergio Marchionne | Associazione europea | Stati Uniti d'America | Ferrari | Ubs | CNH | Fiat Chrysler Automobiles |

Ultime notizie su Sergio Marchionne

    Quando Tamburi e Colaninno tentarono la scalata alla Fiat

    La brumosa mattina del 4 gennaio 2016, ai piedi dell'irriverente statua di Maurizio Cattelan al centro di Piazza Affari, c'è un frenetico via vai di persone. Per essere solo le 8.30 di una gelida giornata semifestiva di gennaio, mentre mezza Italia si sta godendo le vacanze di Natale, il trambusto

    – di Simone Filippetti

    Ferrari ingolfata in Borsa, Elkann riapre il dossier

    L'impressione, sul mercato, è che dopo l'uscita di scena di Sergio Marchionne si sia spezzato qualcosa con la Borsa. ... Numeri, quelli espressi dalle quotazioni e dai target, che nell'era Marchionne erano considerati realistici. ... Da qui l'impressione sul mercato che, dopo una scelta manageriale dettata più dall'urgenza che da approfondite analisi (Camilleri è stato nominato a luglio, a causa dell'aggravarsi delle condizioni di salute di Marchionne), il tema...

    – di Marigia Mangano

    Fca, Manley: «Con ecotassa il piano di investimenti in Italia va rivisto»

    L'amministratore delegato di FCA, erede di Sergio Marchionne, all'inaugurazione della kermesse americana si è dichiarato ottimista per il 2019 annunciando un aumento della capacità produttiva e risultati attesi come il milione di esemplari venduti a livello mondiale da parte di Jeep.

    – dal nostro inviato Mario Cianflone

    Ferrari, si chiude l'era Arrivabene: alla Gestione Sportiva arriva Binotto

    Nonostante un nome che, ci scherzavano in tanti, sembrava di buon auspicio, all'alba di un 2019 molto imprevedibile nel box Ferrari viene esonerato Maurizio Arrivabene dal suo ruolo, uno dei lavori più difficili del mondo: far vincere la Ferrari in Formula 1. Era esattamente questa l'essenza del

    – di Alex D'Agosta

    Colao: «Il guaio della globalizzazione? Ha creato un mondo piatto»

    Colao è l'italiano più alto in grado nelle gerarchie dell'economia internazionale degli ultimi quindici anni insieme a Sergio Marchionne: «Anche se lui era un'altra cosa rispetto a noi manager: apparteneva alla categoria degli imprenditori che credono al loro progetto in maniera così intensa da farlo prevalere su tutto, visionari che creano realtà che prima non esistono, come Steve Jobs e Masayoshi Son».

    – di Paolo Bricco

    Al via dodici mesi di sfide per l'automotive

    Gli scorsi dodici mesi hanno visto da una parte eventi drammatici come la morte di Sergio Marchionne, il manager che ha creato Fca, scomparso il 25 luglio, ma anche l'arresto per il dieselgate del Ceo di Audi, Rupert Stadler o l'arresto in Giappone di uno Zar dell'auto: Carlos Ghosn di Nissan per "financial misconduct".

    – di Mario Cianflone

1-10 di 3297 risultati