Le nostre Firme

Sergio Fabbrini

editorialista |

Professore ordinario di Scienza Politica e Relazioni Internazionali e Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche presso la LUISS Guido Carli, dove ha fondato e diretto la School of Government dal 2010 al 2018. E' stato Direttore della School of International Studies dell'Università degli Studi Trento dal 2006 al 2009. E' stato Direttore della “Rivista Italiana di Scienza Politica” dal 2004 al 2009, il primo direttore dopo Giovanni Sartori che l'ha fondata nel 1971. E' Recurrent Visiting Professor di Comparative and International Politics presso la University of California di Berkeley (USA). Tra gli altri, è stato Jemolo Fellow presso il Nuffield College di Oxford e Jean Monnet Chair Professor presso il Robert Schuman Center for Advanced Studies, European University Institute, Fiesole, Firenze. Ha insegnato in diverse università degli Stati Uniti, della Cina, del Giappone, dell'America Latina e dell'Europa. E' stato Fulbright Professor presso la Harvard University (USA). Ha diretto la collana editoriale su “Le istituzioni delle democrazie contemporanee” per l'Editore Laterza. Ha vinto diversi premi scientifici internazionali e nazionali. Ha pubblicato sedici volumi, è co-autore di un altro volume ed ha curato altri quindici volumi, oltre a quasi trecento saggi scientifici in sette lingue, nei campi della politica comparata ed europea, della politica americana, della politica italiana, della teoria politica e della political economy. E' editorialista del quotidiano Il Sole 24 Ore. Per i suoi editoriali, ha ricevuto il Premio 2017 Altieri Spinelli che gli è stato consegnato a Ventotene.

  • Luogo: Luiss Guido Carli
  • Lingue parlate: francese, spagnolo
  • Argomenti: Scienze politiche, relazioni internazionali

Ultimo aggiornamento 11 ottobre 2018

Ultimi articoli di Sergio Fabbrini

    Compiacenza tedesca, insicurezza europea

    La presidente Cdu e ministra della Difesa, Annegret Kramp-Karrenbauer ha detto che la prossima estate si dimetterà dal ruolo di capo del partito, escludendo così la sua candidatura a cancelliera alle elezioni federali 2021

    – di Sergio Fabbrini

    Nazionalismo, la pericolosa svolta di Trump

    Il presidente ha trasformato il Gop in una macchina organizzativa personale. Presentata, quindi, come la condizione per conseguire gli obiettivi della sua amministrazione

    – di Sergio Fabbrini

    Che cosa impedisce alla destra di governare il Paese

    Ciò che penalizza la destra leghista nelle sue ambizioni governative non è tanto il suo rapporto ambiguo con il passato fascista né la sua relazione contrastata con l'attuale Pontefice, quanto soprattutto il suo rifiuto ideologico dell'euro

    – di Sergio Fabbrini

    L'interesse nazionale non è nazionalismo

    La crisi libica ha generato molti effetti negativi, ma ha anche riportato la politica estera al centro del nostro dibattito pubblico. La politica estera consiste nella proiezione esterna di un interesse nazionale. Essa è tanto più efficace quanto più quell'interesse nazionale è condiviso. Ciò non sembra essere il caso dell'Italia

    – di Sergio Fabbrini

    L'italia e il sistema elettorale di Penelope

    In Italia e regole elettorali cambiano in base agli interessi contingenti della maggioranza di turno. Non c'è Paese democratico consolidato che abbia conosciuto un'esperienza simile

    – di Sergio Fabbrini

    Perché disuguaglianze e crisi della classe media spaccano la società

    Per gli economisti, la polarizzazione sociale è dovuta alla diffusione delle diseguaglianze sociali indotte dai processi di globalizzazione; per i sociologi, la polarizzazione sociale deriva dal restringimento delle classi medie in quasi tutti i Paesi occidentali

    – di Sergio Fabbrini

1-10 di 274 risultati