Le nostre firme

Sergio Fabbrini

Trust projecteditorialista
Sergio Fabbrini

Professore ordinario di Scienza Politica e Relazioni Internazionali e Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche presso la LUISS Guido Carli, dove ha fondato e diretto la School of Government dal 2010 al 2018. E' stato Direttore della School of International Studies dell'Università degli Studi Trento dal 2006 al 2009. E' stato Direttore della “Rivista Italiana di Scienza Politica” dal 2004 al 2009, il primo direttore dopo Giovanni Sartori che l'ha fondata nel 1971. E' Recurrent Visiting Professor di Comparative and International Politics presso la University of California di Berkeley (USA). Tra gli altri, è stato Jemolo Fellow presso il Nuffield College di Oxford e Jean Monnet Chair Professor presso il Robert Schuman Center for Advanced Studies, European University Institute, Fiesole, Firenze. Ha insegnato in diverse università degli Stati Uniti, della Cina, del Giappone, dell'America Latina e dell'Europa. E' stato Fulbright Professor presso la Harvard University (USA). Ha diretto la collana editoriale su “Le istituzioni delle democrazie contemporanee” per l'Editore Laterza. Ha vinto diversi premi scientifici internazionali e nazionali. Ha pubblicato sedici volumi, è co-autore di un altro volume ed ha curato altri quindici volumi, oltre a quasi trecento saggi scientifici in sette lingue, nei campi della politica comparata ed europea, della politica americana, della politica italiana, della teoria politica e della political economy. E' editorialista del quotidiano Il Sole 24 Ore. Per i suoi editoriali, ha ricevuto il Premio 2017 Altieri Spinelli che gli è stato consegnato a Ventotene.

Luogo: Luiss Guido Carli

Lingue parlate: francese, spagnolo

Argomenti: Scienze politiche, relazioni internazionali

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio 2022
  • 11 aprile 2022
    L’opportunismo sovranista di Orban corrode la Ue

    Commenti

    L’opportunismo sovranista di Orban corrode la Ue

    Domenica scorsa, con i risultati delle elezioni in Ungheria, un brivido è salito lungo la schiena dell’Unione europea (Ue), un brivido che potrebbe diventare una febbre letale con i risultati delle prossime elezioni francesi (il cui primo turno inizia oggi). In Ungheria, il partito antieuropeista e

  • 04 aprile 2022
    Unione Europea, l’Ucraina e l’enigma dell’allargamento

    Commenti

    Unione Europea, l’Ucraina e l’enigma dell’allargamento

    L’aggressione russa dell’Ucraina ha accelerato la discussione sull’allargamento dell’Unione europea (Ue). L’11 marzo scorso, il Consiglio europeo ha chiesto alla Commissione europea di predisporre la complessa procedura che potrebbe condurre all’entrata dell’Ucraina nell’Ue, insieme alla Moldavia e

  • 29 marzo 2022
    Putin obbliga a ripensare la globalizzazione

    Commenti

    Putin obbliga a ripensare la globalizzazione

    In due giorni, giovedì e venerdì scorsi, si sono succedute a Bruxelles le riunioni di alcuni dei principali organismi del sistema occidentale, la Nato, il G7 e l’Unione europea. In quelle riunioni sono stati discussi temi diversi (dalle sanzioni alla Russia all’autonomia energetica dell'Europa),

  • 21 marzo 2022
    La sicurezza russa non vale più di quella ucraina

    Commenti

    La sicurezza russa non vale più di quella ucraina

    Secondo la teoria realista, il dilemma della sicurezza collettiva si risolve attraverso accordi tra Paesi

  • 14 marzo 2022
    Gli specchi di versailles, il mondo che cambia

    Commenti

    Gli specchi di versailles, il mondo che cambia

    Decisioni troppo complesse da affrontare se il sistema si basa sulle scelte dei Governi