Persone

Sebastian Kurz

Sebastian Kurz nato a Vienna, 27 agosto 1986 è un politico austriaco. Leader del Partito Popolare Austriaco (Oevp) è stato ministro degli Affari Esteri dopo essere stato sottosegretario. Grazie al risultato ottenuto nelle elezioni del 15 ottobre 2017 è diventato cancelliere a 31 anni, il leader più giovane del continente.

Il 15 maggio 2017 ha assunto la guida dell'Oevp. Un vecchio partito tradizionale, che vede entrare in parlamento, dopo il 31,4% ottenuto dal voto, esponenti della società civile e giovani deputati.

Un giornalista del quotidiano austriaco Der Standard l’ha descritto come uno che ha “un naturale talento politico, una spiccata intelligenza sociale e analitica, è in grado di raccogliere dati velocemente e prendere la decisione giusta. Per molti è quel tipo di liberale e di democratico che con un moderato populismo può mettere nell'angolo i populisti pericolosi... ma che sia davvero democratico e liberale e non sia invece un Orban in fiore nessuno può davvero garantirlo”.

Il suo motto durante la campagna elettorale è stato: «Fino a quando non saranno sicure le frontiere dell'Austria dovremo proteggerle».

Ultimo aggiornamento 20 dicembre 2017

Ultime notizie su Sebastian Kurz

    Nel fortino di Davos, assediato da populismi e sovranisti, la globalizzazione fa i conti con le sue mancate promesse

    E fra gli altri leader mondiali ci saranno il giapponese Shinzo Abe, dopo una tappa a Mosca e un incontro con Putin per discutere delle isole contese delle Curili, il presidente brasiliano fresco di giuramento Jair Bolsonaro, il premier spagnolo Pedro sanhez, Sebastian Kurz, cancelliere federale dell'Austria., Mark Rutte, primo ministro dei Paesi Bassie, Erna Solberg, primo ministro norvegese, Leo Varadkar, premier della Repubblica d'Irlanda, Benjamin Netanyahu, primo Ministro di Israele e...

    – Vittorio Da Rold

    Dai post franchisti a Fidesz, i possibili partner di Salvini in Europa

    Sembra ormai fuori dal raggio d'azione l'Austria dell' (ex) amico Sebastian Kurz, il cancelliere austriaco passato da battaglie comuni sull'immigrazione a ... Anche se nulla vieta flirt elettorali con il Freiheitliche Partei Österreichs, il Partito della libertà austriaco, una sigla populista ed euroscettica arrivata al governo proprio in coalizione con Kurz.

    – di Alberto Magnani

    Germania, l'Afd rompe il tabù: fuori dalla Ue se non accetta nostre riforme

    L'assist a Salvini (e a Kurz) Sempre Gauland ha aggiunto che la Afd potrebbe contare su alcuni partner nel resto d'Europa, come il Partito della libertà austriaco (la forza di ultradestra capitanata da Jörg Haider fino al suo decesso nel 2008, oggi al governo con Sebastian Kurz) e la Lega di Matteo Salvini, sorvolando sulle frizioni fra i due partiti che si sono consumate negli ultimi mesi.

    – di Alb.Ma.

    Sul vertice Salvini-Kaczy?ski lo spettro dell'amicizia tra il leghista e Putin (che il polacco detesta)

    Per Salvini creare un rapporto con il polacco è un'operazione che negli ultimi mesi ha assunto un peso strategico, considerato che quelli che considerava i suoi interlocutori naturali, il premier ungherese Viktor Orbàn e quello austriaco Sebastian Kurz hanno preso posizioni poco o per nulla conformi a quelle del ministro dell'Interno, soprattutto in materia di gestione e redistribuzione dei migranti.

    – di Andrea Carli

    Ue, il debutto della Romania alla presidenza (con i dubbi di Juncker)

    La Romania raccoglie il testimone dall'Austria di Sebastian Kurz, in carica fino al dicembre 2018, in uno dei periodi più bollenti per gli equilibri dell'integrazione comunitaria, a partire dal maxi-appuntamento delle elezioni europee del 26 maggio 2019.

    – di Alb.Ma.

    Gilet gialli, Brexit, Andalusia: perché la mano di Bannon non è decisiva

    L'Italia ha dimostrato di essere il perfetto campo di prova di partiti populisti/sovranisti che si scagliano contro gli stessi obiettivi ma perseguono ognuno il proprio interesse: Sebastian Kurz, cancelliere austriaco sovranista, Alice Weidel, leader di Alternative für Deutschland, partito di ultradestra tedesco, e l'ungherese Viktor Orban hanno criticato e avversato il governo di Di Maio e Salvini per la disinvoltura sui conti e sul debito.

    – di Angela Manganaro

1-10 di 126 risultati