Persone

Sebastian Kurz

Sebastian Kurz nato a Vienna, 27 agosto 1986 è un politico austriaco. Leader del Partito Popolare Austriaco (Oevp) è stato ministro degli Affari Esteri dopo essere stato sottosegretario. Grazie al risultato ottenuto nelle elezioni del 15 ottobre 2017 è diventato cancelliere a 31 anni, il leader più giovane del continente.

Il 15 maggio 2017 ha assunto la guida dell'Oevp. Un vecchio partito tradizionale, che vede entrare in parlamento, dopo il 31,4% ottenuto dal voto, esponenti della società civile e giovani deputati.

Un giornalista del quotidiano austriaco Der Standard l’ha descritto come uno che ha “un naturale talento politico, una spiccata intelligenza sociale e analitica, è in grado di raccogliere dati velocemente e prendere la decisione giusta. Per molti è quel tipo di liberale e di democratico che con un moderato populismo può mettere nell'angolo i populisti pericolosi... ma che sia davvero democratico e liberale e non sia invece un Orban in fiore nessuno può davvero garantirlo”.

Il suo motto durante la campagna elettorale è stato: «Fino a quando non saranno sicure le frontiere dell'Austria dovremo proteggerle».

Ultimo aggiornamento 20 dicembre 2017

Ultime notizie su Sebastian Kurz

    Il fronte europeista tiene, ma i governi di Francia e Germania si indeboliscono

    L'Europa politicamente più eterogenea e difficile da gestire che promettevano i sondaggi è arrivata. Sono cresciute le forze populiste - non abbastanza da ribaltare i rapporti di forza - e anche questo era atteso. E ha tenuto bene il fronte europeista, forse meglio del previsto e grazie anche a

    – di Attilio Geroni

    In Germania voto pro-Ue: raddoppiano i Verdi, delude la destra di Afd

    Va male l'unione Cdu/Csu, che conserva il posto di primo partito in Germania, ma non riesce ad arrivare al 30% e si ferma a un umiliante 28,9% (il 6,4 in meno rispetto al 2014). Va malissimo l'Spd che crolla al minimo storico 15,8% e diventa il terzo partito. Delude Afd, che cresce meno del

    – di Isabella Bufacchi

    Elezioni, in Austria scommessa vinta per Kurz, il cancelliere rafforza il primato

    Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, pur rafforzato dal brillante risultato alle elezioni europee, è stato sfiduciato dal Parlamento, primo capo di governo a subire questa sorte nella storia moderna del Paese. La mozione di sfiducia nei suoi confronti, presentata dal Partito socialdemocratico

    – di Michele Pignatelli

    Austria, sondaggio tv pubblica: popolari di Kurz al 34%

    In Germania l'Unione Cdu-Csu di Angela Merkel si conferma il primo partito negli exit poll con il 27,5%, ma perde il 7,8 per cento. L'Spd otterrebbe il 15,6%, perdendo l'11,9 per cento. Successo dei Verdi: arrivano al 20,5%, con un +9.8%, ben oltre le attese, e diventano il secondo partito. L'AfD è

    Austria, la «Russian connection» che scuote i sovranisti d'Europa

    Che succede all'Austria Felix? Fino a venerdì veniva indicata come esempio di inedita e (quasi) pacifica convivenza al governo tra uno storico partito della tradizione centrista austriaca ed europea, i Popolari del cancelliere Sebastian Kurz, e uno dei più forti movimenti dell'emergente destra

    – di Michele Pignatelli

    Regno Unito, il Brexit Party di Farage sospettato di finanziamenti illeciti

    La Commissione elettorale, l'organismo indipendente che regola il finanziamento alla politica nel Regno Unito, farà il 21 maggio «visita» agli uffici del Brexit Party per una revisione sui fondi ricevuti in vista delle Europee 2019. Negli scorsi giorni l'ex premier laburista Gordon Brown ha chiesto

    – di Alb.Ma.

    Austria, mozione di sfiducia contro Kurz al voto lunedì 27 maggio

    Una mozione di sfiducia contro il primo ministro austriaco Sebastian Kurz sarà votata il 27 maggio, all'indomani delle elezioni europee. Lo ha deciso il presidente del parlamento austriaco, il Popolare Wolfang Sobotka, dopo che in mattinata si erano rincorse voci su una mozione in arrivo

    Austria, nuove elezioni a settembre dopo la crisi provocata dal caso Strache

    Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen ha incontrato domenica mattina il cancelliere austriaco Sebastian Kurz (Ovp) per discutere della crisi politica. Al termine dell'incontro, durato circa un'ora, Van der Bellen ha annunciato che le nuove elezioni si terranno «a settembre, possibilmente

1-10 di 146 risultati