Ultime notizie:

Sciences-Po

    La svolta etica sarà guidata dai millennial

    L'appello della Business Round Table americana alle aziende a porsi obiettivi diversi dal valore per gli azionisti non sorprende affatto. Non è un'improvvisa illuminazione di consapevolezza sociale sulla via di Damasco. Riflette invece un profondo mutamento nella composizione degli stakeholders a

    – di Giorgio Barba Navaretti

    Il destino comune di Europa e Italia

    Mentre l'economia mondiale sprofonda in una guerra commerciale, e ora monetaria, tra gli Stati Uniti e la Cina e mentre l'Europa deve affrontare la sfida della Brexit, l'Italia affronta una crisi politica, economica e sociale senza precedenti.Per un anno, il Paese ha sperimentato un governo che

    – di Laurence Daziano

    Salvini, Le Pen, Orban: i margini stretti dei sovranisti per cambiare le regole Ue

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - L'impianto comunitario è una struttura complessa; votata al compromesso e al consenso, più che alle prese di potere e alle rivoluzioni politiche. Al di là dei toni tonitruanti con i quali la Lega e altri partiti nazionalisti stanno promettendo di «cambiare

    – di Beda Romano

    Una Politica alimentare comune per la riforma agricola dell'Europa

    L'Europa perde 970 milioni di tonnellate di suolo ogni anno per l'erosione e già oggi la riduzione della biodiversità sta mettendo a repentaglio l'impollinazione di molte colture alimentari. A livello globale, i sistemi agricoli sono all'origine del 27% delle emissioni di gas serra e l'agricoltura

    – di Elena Comelli

    Imparare da un'auto-analisi

    Ho imparato è un titolo felice. Cauterizza, in una narrativa di auto-analisi più che di sola enunciazione politica, la ferita del brusco cambio della guardia a Palazzo Chigi nel 2014. Enrico Letta, con questo volume che rivendica un modo diverso di declinare la radicalità del pensiero rispetto alla

    – di Alberto Orioli

    Pisani-Ferry: perché la Francia non violerà le regole sul deficit

    Un anno fa, a Milano, l'incontro con Jean Pisani-Ferry, uno dei più noti e importanti economisti francesi, si era tradotto in una bella e approfondita discussione sulle prospettive di riforma dell'Eurozona. Francia e Germania, disse al Sole 24 Ore in quell'occasione, avrebbero dovuto compiere una

    – di Attilio Geroni

    Gilet gialli, Brexit, Andalusia: perché la mano di Bannon non è decisiva

    Il lunedì di dicembre in cui a Londra la premier Theresa May è costretta ad ammettere che dopo mesi di negoziati, Brexit non è ancora una soluzione ma il dirupo verso una crisi di governo (il suo), e il presidente Emmanuel Macron decide di parlare ai francesi dopo un'altra prova di forza dei Gilet

    – di Angela Manganaro

    Il declino della sinistra in Europa: persi 16 milioni di voti in 7 anni

    Grün ist das neue Rot, il verde è il nuovo rosso. Il gioco di parole scelto dal quotidiano tedesco Bild per le elezioni bavaresi riesce a riassumere, in un colpo solo, due momenti di rottura per la politica tedesca: l'exploit dei Verdi e il tracollo della Sozialdemokratische Partei Deutschlands, il

    – di Alberto Magnani

    Verso nuove geografie del lavoro nelle città mondializzate

    Nell'articolo pubblicato su CityLab, lo studioso americano Richard Florida prende in esame alcune professioni, evidenziandone in particolare l'inadeguatezza dei salari, che non permettono ai lavoratori di sostenere i costi della vita troppo alti delle megacities americane. La conseguenza - annota Florida - è la progressiva "scomparsa" di professioni come, ad esempio, quelli legati all'edilizia abitativa, al trasporto di merci, all'amministrazione e all'elaborazione delle transazioni, al telelavo...

    – ADAPT

1-10 di 116 risultati