Ultime notizie:

Schirn Kunsthalle

    Met: nominato il nuovo direttore Max Hollein

    The Metropolitan Museum of Art di New York non segue l'esempio del Vecchio Continente e per la nomina del nuovo direttore non opta per una scelta al femminile come ha fatto la Tatedi Londra. Il prestigioso incarico spetta ancora al genere maschile e alla guida dell'istituzione americana viene

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Trentenni e internazionali: chi sono i talenti scelti da Macel

    Sarà una Biennale senza temi e senza griglie, per restituire all'arte lo spazio d'inventare il mondo con «Viva Arte Viva», al di fuori di logiche produttive o di stampo capitalistico. Così ha sancito la direttrice Christine Macel, lanciando un progetto ambizioso, potenzialmente caotico, ma che

    – di Sara Dolfi Agostini

    Arte On Demand: creatività da attivare

    Arte "On Demand", cioè su richiesta come i film in tv. In un mercato in continuo mutamento, che deve attrarre l'attenzione di un pubblico sempre più ampio, Miart propone questa nuova sezione dall'inconsueta formula commerciale. Una sezione "trasversale", senza uno spazio per sé, ma distribuita

    – di Silvia Anna Barrilà e Maria Adelaide Marchesoni

    Una mostra - Tra impressionismo ed emancipazione femminile

    Si è aperta a Francoforte sul Meno qualche settimana fa una mostra di quadri impressionisti. La novità è che la rassegna (intitolata Impressionistinnen) raggruppa i dipinti non dei soliti Edgar Degas e Pierre-Auguste Renoir, ma di quattro signore, tre francesi e un'americana: Berthe Morisot, Mary Cassat, Eva Gonzalès e Marie Bracquemond. Tutte nate negli anni 1840, hanno vissuto a Parigi durante il periodo della belle époque e pur non riscuotendo lo stesso successo e la stessa notorità dei loro...

    – Beda Romano

    Il rupestre del 900

    Con il suo tratto semplice, quasi pre-pittorico, A.R. Penck ama descrivere l'attualità politica, attingendo da forme archetipe ed elementari che appartengono al passato di tutta l'umanità - L'allestimento prevede centotrenta dipinti di grande formato corredati da sculture realizzate dal 1961 in poi