Ultime notizie:

Save the Duck

    Moda, i piumini "vegani" Save the Duck premiati da Peta Usa

    AGGIORNAMENTO DEL 21 GENNAIO 2020 - GRETA A DAVOS CON STIVALETTI SAVE THE DUCK L'azienda italiana Save the Duck scelta non solo da Peta ma anche da Greta. Al 50esimo World Economic Forum di Davos, in Svizzera, la giovane attivista svedese Greta Thunberg si è infatti presentata stamattina indossando stivaletti del marchio milanese che è 100% animal free. Save The Duck - eletta dagli animalisti di Peta come azienda del 2019 - è stato lanciata a Milano nel 2011 da Nicolas Bargi con l'obiettivo di ...

    – Guido Minciotti

    Dai saldi al Black Friday, come l'ecommerce ha cambiato le abitudini di acquisto

    L'appuntamento con i ribassi post Thanksgiving è arrivato in Italia con gli sconti del Cyber Monday proposti dalle piattaforme online. E i retailer l'hanno sfruttato come occasione per dare una spinta alle vendite pre-natalizie, a fronte di un mercato da anni in stallo. Ma cominciano i primi boicottaggi in nome della sostenibilità.

    – di Marta Casadei

    A Bonfiglioli il premio «Eccellenze d'Impresa 2019»

    L'azienda bolognese, leader nelle trasmissioni di potenza, ha vinto il premio di Gea, Arca Fondi e Harvard Business Review Italia, per le aziende che hanno brillato per prestazioni straordinarie. La premiazione, oggi pomeriggio nella sede milanese di Borsa Italiana.

    – di Laura Cavestri

    Save the Duck in cima all'Everest con l'alpinista vegano Kuntal Joisher

    Nicolas Bargi lo aveva anticipato un anno fa al Luxury Summit del Sole 24 Ore: il marchio di capispalla al 100% animal free Save the Duck - nato da un'idea imprenditoriale dello stesso Bargi e cresciuto fino ad attrarre l'interesse del private equity - stava lavorando a un progetto molto ambizioso:

    – di Giulia Crivelli

    Pitti Uomo, dieci progetti per una moda più green

    La sostenibilità è uno dei cardini della strategia delle aziende di moda. Che, specialmente negli ultimi anni, hanno cambiato il loro approccio su più fronti - dalla scelta dei materiali al packaging - per renderlo sempre più responsabile, nei confronti dell'ambiente e delle persone.

    – di Marta Casadei

    Nicolas Bargi di Save the Duck: «Tutti possiamo fare qualcosa per il pianeta»

    «Sono sempre stato affascinato da un dilemma: meglio dedicarsi a studiare soluzioni a piccoli problemi o questioni quotidiane, che magari possiamo davvero risolvere, o è preferibile pensare anche, o addirittura soltanto, ai grandi problemi? Non mi riferisco a questioni filosofiche o esistenziali,

    – di Giulia Crivelli

    Save the Duck

    L'azienda ha una storia ultracentenaria e nel 2011, quando venne lanciato il nuovo marchio, anche con il suo nome si volle esprimere l'impegno a non usare piumino d'oca naturale, sostituito con l'ovatta Plumtech.

1-10 di 26 risultati