Ultime notizie:

Saqqara

    Egitto, scoperte statue e mummie di scarabei, gatti, cobra e coccodrilli

    A Saqqara, la missione ha scoperto tre tombe del Nuovo Regno usate come "necropoli di gatti", precisa fra l'alto il ministero. ... Decine di mummie di gatto avvolte nel lino trovate in una delle tombe a Saqqara, vicino a Giza, in Egitto (AP/Nariman El-Mofty) ... Statue di gatti in esposizione alle tombe di Saqqara, a Giza, in Egitto (AP/Nariman El-Mofty) ... Oggetti di foggia animale trovati nelle tombe di Saqqara (AP/Nariman El-Mofty)

    – Guido Minciotti

    Egitto, inaugurata una delle più belle tombe di Saqqara. Era stata scoperta nel 1940

    Una delle più belle tombe della necropoli egiziana di Saqqara, a sud del Cairo, è stata appena apert al pubblico per la prima volta dalla sua scoperta nel 1940”. ... Vi sono poi scene di “raccolto, cucina e danza acrobatica”, un soggetto - quest'ultimo - mai rinvenuto a Saqqara prima della VI dinastia, informa ancora il post del ministero.

    – di Redazione Viaggi24

    L'emozione dell'antico Egitto a Milano

    Nel 2004 pubblicammo il volume «La Valle dei Re riscoperta: i giornali di scavo di Victor Loret (1898-1899) e altri inediti», cui seguirono altri studi e ricerche che sono alla base della mostra «Egitto. La straordinaria scoperta del faraone Amenofi II», che da oggi è visitabile al Mudec di Milano.

    – di Patrizia Piacentini e Christian Orsenigo

    Scoperti in Egitto 8 milioni di mummie di cani e un mostro marino fossile

    Una enorme fossa comune con i corpi mummificati di quasi otto milioni di cani risalenti all'antico Egitto è stata interamente riportata alla luce dagli archeologi a Saqqara, 30 chilometri a sud della città moderna del Cairo. Come spiega il sito "Discovery News", le mummie dei cani erano ospitate in un sistema di catacombe, su un'area vasta 173 metri per 140, nei pressi del tempio di Anubi, divinità con la testa di sciacallo, che proteggeva le necropoli e il mondo dei morti. Secondo i ricercat...

    – Guido Minciotti

    La nuova era del Museo Egizio

    Si sale su, fino al secondo piano per iniziare il viaggio all'interno del nuovo Museo Egizio di Torino. Si sale per cinque rampe di scale mobili, ricavate nel cuore del palazzo seicentesco, l'antica Accademia delle Scienze, che ospita le sale. E si comincia con i reperti dell'epoca predinastica e

    – Filomena Greco

    Egizio, siete tutti coinvolti

    Entra in servizio domani il nuovo direttore del celebre museo torinese, un egittologo di 39 anni. Privilegiata la competenza. Punterà su ricerca, didattica e divulgazione

    – Marco Carminati

    La tomba dipinta di Thutmose

    Uno dei temi più affascinanti, e meno dibattuti, del l'archeologia orientale è quello della posizione nella società e dell'apprezzamento dell'opera degli

    – di Paolo Matthiae

    Ascolto il tuo crollo, città

    Il mondo antico venerava templi e centri urbani come opere divine, eppure inflisse loro danni inauditi - Diverse le motivazioni: gli interessi economici legati ai furti, il desiderio di umiliazione dei vinti, l'odio ideologico verso culture diverse

    Ascolto il tuo crollo, città

    Il mondo antico venerava templi e centri urbani come opere divine, eppure inflisse loro danni inauditi - Diverse le motivazioni: gli interessi economici legati ai furti, il desiderio di umiliazione dei vinti, l'odio ideologico verso culture diverse

    – Paolo Matthiae

1-10 di 14 risultati