Ultime notizie:

Salvador Allende

    Le ferite del mondo: a Roma anteprima mondiale per World Press Photo 2019

    Fino al 26 maggio saranno visibili in anteprima mondiale al Palazzo delle Esposizioni di Roma le 140 foto finaliste l'11 aprile scorso del World Press Poto 2019, prestigioso contest di fotogiornalismo che dal '55 premia ogni anno i migliori fotografi professionisti. Quest'anno il concorso ha visto

    – di Gerardo Pelosi

    Cos'è davvero il Tap: viaggio nella Puglia divisa sul metanodotto Italia-Azerbajan

    L'Italia è percorsa in lungo e in largo da più 35mila chilometri di grandi metanodotti di trasporto a lunga distanza, invisibili sotto città campagne foreste, insensibili a terremoti e altri eventi. Il Tap (Trans Adriatic Pipeline) che molti contestano e che il Governo ha appena riconfermato è un

    – di Jacopo Giliberto

    Data collaborative per il bene comune

    Una consolle che gira tutt'attorno alla stanza e un circolo di comode poltrone al centro, con braccioli muniti di comandi. Era la sala in cui Salvador Allende sognava di guidare il Cile, con tecnologie che gli consentissero di avere informazioni e dati per prendere  le decisioni. CyberSyn rimase in funzione come prototipo avanzato meno di un paio di anni e venne distrutto nel 1973. Eppure la sua eco è rimasta. «Spesso quando parli con una persona di un  governo o di un ente pubblico  hai l'impre...

    – Alessia Maccaferri

    Il giorno che spaccò il Cile

    Pubblichiamo l'ultimo articolo che lo scrittore e giornalista Alessandro Leogrande, morto improvvisamente lunedì scorso, ha scritto per la «Domenica»

    – di Alessandro Leogrande

    No, purtroppo Trump non è neppure un populista

    Cardiff Garcia ha scritto recentemente, sulle pagine del Financial Times, un bell'articolo per cercare di immaginare che cosa potrebbe succedere all'economia con il presidente Trump, prendendo le mosse dalla classica analisi di Dornbusch-Edwards del populismo macroeconomico in America Latina.

    – di Paul Krugman

    «Purgatorio», teso e claustrofobico gioco di specchi

    Non credo che Ariel Dorfman, lo scrittore e drammaturgo argentino di nascita, ma trapiantato nel Cile di Salvador Allende, famoso soprattutto per un testo sull'ambigua rivalsa di una vittima nei confronti del suo torturatore, La morte e la fanciulla, portato sullo schermo da Roman Polanski, sia in

    – di Renato Palazzi

    Conti offshore alle Bahamas, spunta ex commissaria Ue Kroes

    Quando Al Capone fu arrestato per evasione fiscale nel 1931, il suo socio d'affari Meyer Lansky volò nelle Bahamas per riciclare il denaro della mafia. Da allora quelle 700 isolette a est della Florida non hanno mai smesso di essere una lavanderia di soldi sporchi. Denaro criminale ed evasione

    – di Angelo Mincuzzi

    grandi opere. melendugno. l'invisibile protesta no tap. le mie foto.

    ho voluto andare in uno dei luoghi più nimby d'italia. non in valsusa, dove c'è la protesta no tav. non a taranto, dove c'è l'odiosamata ilva. non a venezia dei no mose e no grandi navi. sono andato a visitare melendugno, puglia, provincia di lecce, dove c'è la protesta no tap. per avere un'idea del movimento di protesta no tap - una protesta diffusa, efficace, sentita - è sufficiente tamburellare i polpastrelli su google: con le chiavi di ricerca "no tap" si ottengono addirittura 385mila risu...

    – Jacopo Giliberto

    I primi 90 anni del Comandante

    Comandante, penso ai suoi novanta anni dalla Plaza de la Revolución, un luogo senza speciali qualità architettoniche che però è della parola che inventa il mondo, piazza che è libro, racconto della storia di cui è stato protagonista e narratore.

    – Franco Avicolli

1-10 di 40 risultati