Ultime notizie:

Rystad Energy

    Se anche Total pensa che il petrolio debba restare nel terreno

    E non stupisce che riguardi proprio le oil sands, "specialità" che per generare profitti richiede un valore del Brent ben superiore a quello attuale: per Rystad Energy appena il 16% di queste risorse del Canada è redditizio con il barile a 40 dollari, il 58% richiede un prezzo superiore a 60 dollari.

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio alla svolta, se il virus non torna a colpire

    Rystad Energy ritiene che fin da questo mese il mercato petolifero possa spostarsi in deficit di offerta e restarci «ininterrottamente fino alla fine del prossimo anno». ... Perché lo scenario si realizzi tuttavia, sottolinea Rystad, occorre che «la disciplina dell'Opec Plus resti forte e che la traiettoria di recupero della domanda non sia alterata».

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, stop dei sauditi ai tagli extra. E la Libia torna a esportare

    Ancora più ottimista Rystad Energy, secondo cui il calo di produzione indotto dalle difficoltà finanziarie delle compagnie sommato all'estensione dei «generosi» tagli Opec Plus sposteranno il mercato in deficit di offerta fin da questo mese e «almeno fino alla fine del prossimo anno», purché «la disciplina dell'Opec resti forte e la traiettoria di recupero della domanda non sia radicalmente alterata».

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, la produzione Usa crolla. Ombre sul futuro dello shale

    I conti del primo trimestre, quando l'emergenza coronavirus era appena agli inizi, hanno rivelato una voragine: perdite per 26 miliardi di dollari e svalutazioni per 38 miliardi, calcola Rystad Energy, che ha analizzato i bilanci di 39... Rystad si aspetta 250 istanze di fallimento entro la fine del 2021. ... Anche l'Opec Plus si sta intanto dimostrando piuttosto disciplinata negli impegni presi: ha già tagliato 9 mbg su 9,7 promessi, secondo Rystad.

    – di Sissi Bellomo

    Il petrolio rimbalza grazie a Trump e Cina

    In aprile, secondo la società di ricerche Rystad Energy, la domanda globale di greggio dovrebbe calare del 23% rispetto allo tesso periodo dello scorso anno a 77,6 milioni di barili al giorno.

    – di Stefano Carrer

    Coronavirus, ecco perché petrolio e gas si ammaleranno facilmente

    Quanto alla domanda globale di greggio, Sace riprende alcune previsioni elaborate da Ihs Markit e Rystad Energy secondo cui la sete mondiale di "oro nero" nel primo trimestre 2020 posso crollare di quasi 4 milioni di barili al giorno, di cui 3,5 milioni di barili giornalieri in Cina, mentre non ci sono ancora stime approfondite per l'emisfero occidentale.

    – di Celestina Dominelli

    Petrolio, tutti i trucchi dei sauditi per promuovere l'Ipo di Aramco

    La corsa verso la quotazione in borsa di Saudi Aramco non si è fermata: la tabella di marcia prosegue senza variazioni. Ed è forse proprio per questo che Riad ha alzato una cortina di fumo sulle reali condizioni degli impianti danneggiati dagli attacchi di sabato: la promessa è che la produzione di petrolio tornerà presto come prima e i sauditi stanno facendo davvero di tutto per guadagnare la cieca fiducia del mercato

    – di Sissi Bellomo

    Eni in pole position per rilevare le attività norvegesi di Exxon

    La compagnia di San Donato è a un passo dal conquistare la Norvegia, diventando - attraverso Vår Energi - la maggiore compagnia straniera nel Paese scandinavo. Exxon invece sta lasciando il Mare del Nord, dove ha operato per oltre cent'anni

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 32 risultati