Persone

Rupert Murdoch

Rupert Murdoch è un magnate dell’editoria. E’ fondatore e proprietario della News Corporation Ltd., conglomerato mediatico che detiene il controllo delle più importanti testate mondiali.

Tra queste ci sono quotidiani britannici The Sun, The Times, gli statunitensi The Post e Wall Street Journal, la televisione satellitare di Sky in Italia e nel Regno Unito, negli Usa la Fox Television e la casa cinematografica 20th Century Fox.

Nel dicembre 2017 ha venduto alcuni asset del suo impero a Disney per 52,4 miliardi di dollari ovvero la casa cinematografica e di produzioni televisive Twentieth Century Fox, canali via cavo comprese reti sportive regionali e significative attività internazionali, vale a dire la quota nella britannica Sky e Star India.

Rupert Murdoch è nato nel 1931 a Melbourne. Dopo gli studi ha lavorato come giornalista al londinese Daily Express. Tornato nella sua nativa Australia, ha ereditato dal padre il giornale di provincia The Adelaide News, che ha portato a fama nazionale. La sua penetrazione in Gran Bretagna è iniziata nel 1969, con l'acquisto dei quotidiani Gutter press, The Sun e del News of the World. Nel 1985 Murdoch è diventato cittadino americano, nazione nella quale ha allargato le sue mire espansionistiche.

Nella classifica 2017 degli uomini più ricchi al mondo, la rivista Forbes ha posizionato Rupert Murdoch al 90esimo posto stimando il suo patrimonio in 13,1 miliardi di dollari.

Ultimo aggiornamento 14 dicembre 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Società dell'informazione | Adelaide News | Australia | 20th Century Fox | News Corporation Ltd. | SKY | Fox Television | Rupert Murdoch |

Ultime notizie su Rupert Murdoch

    Da Bob Iger a David Zaslav, ecco i Ceo più pagati d'America

    NEW YORK - Il più pagato? Non è esattamente il più conosciuto: David Zaslav, amministratore delegato del gruppo di pay tv Discovery che si è portato a casa - o in cassaforte - un gruzzolo da 129,4 milioni di dollari, in contanti e azioni, grazie a un aumento del 206 per cento. Né è più famoso,

    – di Marco Valsania

    Disney prende il controllo di Hulu a una valutazione di 27,5 miliardi

    NEW YORK - Disney avanza a grandi passi nella sua strategia di conquista dello streaming di film e spattacoli, assumendo immediatamente il completo controllo operativo del servizio Hulu a una valutazione complessiva che sfiora - e potrebbe superare - i 30 miliardi di dollari. Un'operazione che

    – di Marco Valsania

    Uber, 45 dollari ad azione per l'Ipo più grande della "gig economy"

    NEW YORK - Uber colosso mondiale della mobilità via app venerdì si quota a Wall Street per una Ipo che, nonostante i venti di guerra commerciale tra Usa e Cina, si preannuncia come una delle dieci maggiori della storia. Il prezzo delle azioni è stato fissato a 45 dollari, nella parte bassa della

    – di Riccardo Barlaam

    Disney raddoppia i profitti e spende in streaming (per la sfida a Netflix)

    Disney celebra l'acquisizione di 21st Century Fox con un bilancio dai profitti quasi raddoppiati che batte le attese. Il colosso americano e globale dei mass media, con un significativo incremento nelle spese, ha mostrato anche la sua determinazione nell'investire sulla nuova frontiera digitale

    – di Marco Valsania

    Ipo di Uber: da Bezos a Murdoch, ecco chi diventerà più ricco in un giorno

    C'è grande attesa per l'Ipo di Uber, che entrerà in contrattazione a Wall Street probabilmente questa settimana. Il pricing è previsto il 9 maggio sera, il trading dal 10 maggio mattina. La quotazione è un momento topico per le startup, e rappresenta il momento del ritorno dell'investimento per chi

    – di Luca Salvioli

    IL CASO ELIZABETH HOLMES. Una frode ma con una "Visione".

    La storia di Theranos non è una storia qualsiasi. Dal mio punto di vista, è soprattutto la storia di una narrativa che cambia drasticamente nelle pagine dei giornali. Negli articoli e copertine a lei dedicati nel 2014  da Forbes, Fortune, Wired e NewYorker, Elizabeth Holmes è una visionaria che vuole cambiare drasticamente il settore della diagnostica in vitro, un genio che ha abbandonato l'Università dopo solo un anno di lezioni così aderendo perfettamente allo stereotipo del genio firmato Sil...

    – Maria Luisa Manis

    Perché la Brexit è stata uno tsunami di scelte sbagliate

    Come si è potuti finire così male, con il rischio di un'uscita dalla UE il 12 aprile con un tuffo doppio carpiato dalle scogliere di Dover? Col senno di poi non poteva essere diversamente, anche se per poterlo affermare abbiamo dovuto aspettare venerdì l'ultima puntata della saga, per assistere all'ultima mossa sbagliata nel momento sbagliato con la terza bocciatura della proposta del Governo May. Ora che siamo davanti al precipizio, possiamo concederci uno sguardo all'indietro e accorgerci che ...

    – Marco Niada

1-10 di 860 risultati