Ultime notizie:

Roy Andersson

    «Joker», un clown pazzo da Leone

    Il miglior film è «Joker» di Todd Phillips con Joaquin Phoenix. Luca Marinelli, protagonista di «Martin Eden» di Pietro Marcello, vince la Coppa Volpi

    – di Cristina Battocletti

    Venezia, Leone d'Oro a «Joker». Marinelli migliore attore

    Il riconoscimento più importante della Mostra del Cinema di Venezia è andato al film di Todd Phillips. Gran Premio della Giuria a «J'accuse» di Roman Polanski, Premio della giuria a Franco Maresco per «La mafia non è più quella di una volta»

    – di Andrea Chimento

    L'infinito di Andersson è limitato

    Il regista svedese aveva conquistato il Leone d'oro nel 2014 con lo humor nero del "Piccione". Ora ritenta la stessa operazione con un'opera a quadri, surreale, che non ha la stessa forza del precedente

    – di Cristina Battocletti

    Berlinale '67 ha vinto l'umorismo nero di "On body and soul" dell'ungherese Ildikó Enyedi

    A Berlino ha vinto un film bellissimo "On Body an soul" Ildikó Enyedi, regista ungherese 62enne, vincitrice della camera d'or a Cannes nel 1989 con My 20th Century, ha girato un film che non rispecchia per nulla la sua apparenza mite e bonaria. On Body and soul è nero, spiazzante, politically uncorrect e ha più di Buñuel che del cinema problematico dell'Est cui siamo abituati. On body and soul racconta la storia d'amore tra Endre (Morcsányi Géza) e Mária (Alexandra Borbély), direttore finanziar...

    – Cristina Battocletti

    Berlinale '67. L'Orso è cattivissimo: umorismo nero, risate e impegno politico. Il festival comincia in grande forma con «On body and soul», «T2» e «Félicité»

    Bentornata Berlinale. Dopo anni di inaugurazioni un po' annacquate, con gusci magnificenti ma vuoti, il festival veste di nuovo i suoi panni: firme senza il megafono dello showbiz, capaci di dar voce a formule e quotidianità diverse, mondi negletti, umiliati e offesi. Ildikó Enyedi, regista ungherese 62enne, vincitrice della camera d'or a Cannes nel 1989 con My 20th Century, ha girato un film che non rispecchia per nulla la sua apparenza mite e bonaria. On Body and soul è nero, spiazzante, pol...

    – Cristina Battocletti

    Paolo Sorrentino trionfa agli Oscar europei

    Paolo Sorrentino torna sul tetto d'Europa: dopo il grande successo del 2013 con «La grande bellezza», il regista partenopeo trionfa nuovamente agli Efa (European Film Awards) con «Youth - La giovinezza». Miglior film, miglior regista e miglior attore (Michael Caine, che ha anche ritirato il premio

    – Andrea Chimento

    Il film postumo di Claudio Caligari

    «Non essere cattivo» rappresenterà l'Italia ai prossimi premi Oscar: il film postumo di Claudio Caligari, presentato fuori concorso alla Mostra di Venezia 2015, è stato scelto come nostro candidato nella corsa alla statuetta per il miglior film straniero.Prodotto da Valerio Mastandrea, il film,

    – Andrea Chimento

    Hazanavicius con «The Search» e «Senza Lucio» di Sesti

    La quiete dopo la tempesta: passati i fuochi d'artificio delle scorse settimane (da «Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza» di Roy Andersson a «Vizio di forma» di Paul Thomas Anderson), nelle sale ci si prepara a un weekend piuttosto timido e privo di uscite davvero significative.

    – Andrea Chimento

    Convince il «piccione» di Roy Andersson, l'ultimo Leone d'oro

    Il Leone d'oro ruggisce in sala: il film più atteso del weekend è «Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza» di Roy Andersson, vincitore dell'ultima Mostra di Venezia. Convince a metà «Il segreto del suo volto» di Christian Petzold, mentre delude «Mortdecai» di David Koepp. Colpisce,

    – Andrea Chimento

1-10 di 15 risultati