Ultime notizie:

Rosa Luxemburg

    Globalisti e sovranisti alla conferenza di pace di Versailles (e l'Italia isolata)

    Cominciava l'anno 1919: l'Italia liberale, stremata dopo più di quarantuno mesi di guerra, ma vittoriosa, attendeva fiduciosa i dividendi della pace. Avevamo dato un contributo importante alle ultime fasi del conflitto con l'avanzata su Vittorio Veneto a fine ottobre 1918: «L'euforia del successo -

    – di Piero Fornara

    Dalla morte di Leonardo allo sbarco sulla Luna, gli anniversari del 2019

    Gli eventi della storia ci aiutano a capire il nostro tempo: chi ignora il proprio passato, diceva Indro Montanelli, non può comprendere il proprio presente. Cominciamo con un salto all'indietro di cinque secoli per ricordare l'uomo simbolo del Rinascimento, Leonardo da Vinci, scomparso il 2 maggio

    – di Piero Fornara

    Ascoltare il battito delle città per rigenerare la democrazia

    Francesca Bria è entrata dalla porta principale nel Comune di Barcellona. Sale le scalinate tra gli archi gotici, mostra le ampie sale gialle e rosse dell'Ajuntament dove hanno sede gli organi del governo della città, del quale Bria fa parte. Prosegue per i corridoi dell'edificio nuovo e si ferma

    – di Luca De Biase

    Il battito della città per rigenerare la democrazia

    Francesca Bria è entrata dalla porta principale nel comune di Barcellona. Sale le scalinate tra gli archi gotici e mostra le sale gialle e rosse del fascinoso palazzo medievale, attraversa i corridoi dell'edificio nuovo e si ferma sulla terrazza mozzafiato da dove si vedono le prospettive dell'incessante trasformazione della città, tra le vie strette dal loro passato e la futuristica classicità della Sagrada Familia, tra gli spazi oltre le ramblas disegnati sul mare per fare posto alla gioia di ...

    – Luca De Biase

    Di «e» di «o» e di altre sciocchezze

    Caro Diario, non so se te l'ho mai raccontato, ma quando avevo 15-16 anni, insomma poco prima di inciampare nei libri di Marx, Engels e di tutto il mondo che al tempo gli girava intorno, su su fino al Capitale monopolistico di Baran e Sweezy passando per Rosa Luxemburg, Gramsci, Lenin e compagnia cantante, mi era scoppiata forte una passione per le filosofie e le religioni indiane, confesso che un poco si portava, nel senso che era di moda, e però avevo trovato parecchie cose belle, che ne so Au...

    – Vincenzo Moretti

    FILMS FOR A WORLD

    Da Perugia ci comunicano assidui lettori di questo blog (plurale maestatis) che una delle caratteristiche più apprezzate sembra essere l'ecletticità furibonda nell'accostamento degli argomenti. Eccone allora un esempi:, in assenza di tante immagini riferibili ai FILM PER UN MONDO (argomento del post, partecipate compatti!) mescoliamo al testo qualche immagine e un video su una collezione di romanzi di fantascienza, compresi forse i primi, dove il termine science fiction salì alla ribalta. I...

    – Luca Boschi

    Ma a lasciarci è stato Cassius Clay

    Mi dispiace perché non è giusto e non è corretto e è mancanza di rispetto, ma a morire è stato Cassius Clay non Muhammad Alì. Non parlo per tutti, ma per noi, cinque non di più che siamo rimasti e ci siamo sentiti stamattina per telefono, telefoni e numeri che è un pezzo che non val la pena di

    – di Maurizio Maggiani

    Palcoscenico del Novecento

    Alcune città cominciano sulla terra, e non si sa bene dove finiscano. Gerusalemme, per esempio, si estende di sicuro in alto. In alto quanto? Almeno fin oltre

    – Giulio Busi

1-10 di 34 risultati