Ultime notizie:

Ronald Coase

    Le ragioni delle scelte irrazionali

    Sosterrò due tesi sul rapporto tra l'economia, che conosco da dilettante, e la psicologia, di cui sono specialista. Credo, in primo luogo, che l'economia sia una disciplina più aperta della psicologia ai quesiti innescati dal confronto con le scienze confinanti e quindi non dobbiamo stupirci se è

    – di Paolo Legrenzi

    La tecnologia premia chi genera valore

    Il futuro è la conseguenza della storia che si scrive nel presente. E, poiché si tratta di una storia di trasformazione piuttosto radicale, è bene diffidare di qualunque formula preconfezionata che pretenda di descrivere l'avvenire. A maggior ragione se si parla di lavoro del futuro, questione

    – di Luca De Biase

    La Blockchain non spazzerà via l'azienda tradizionale. Per ora...

    Walmart la sta usando per ricostruire la filiera della carne di maiale cinese. AP Moller-Maersk la applica alle assicurazioni marittime. Le banche sperano che semplificherà le contrattazioni commerciali tra paesi esteri. BP la sta collaudando per perfezionare le sue attività commerciali di petrolio

    – di Andrew Hill

    "Dare i numeri": la retorica del dato sempre in agguato

    Se tortureremo a sufficienza i dati, confesseranno tutto (Ronald Coase, premio Nobel per l'economia nel 1991) Acqua, acqua dovunque e neppure una goccia da bere! (Samuel Taylor Coleridge, La ballata del vecchio marinaio) Quanta Conoscenza abbiamo perso nell'Informazione? Quanta Saggezza abbiamo perso nella Conoscenza? (Thomas Stearns Eliot, Cori da "La Rocca") La percezione è una fantasia che coincide con la realtà (Chris Firth, Making Up the Mind: How the Brain Creates Our Mental World) E' più d...

    – Andrea Granelli

    Servizi professionali più produttivi, ci serve un 14 luglio

    Tutti pazzi per Emmanuel, vien da dire parafrasando il titolo di un fortunato film di qualche anno fa con Cameron Diaz. E oggi sicuramente il pensiero corre alla prima Bastiglia all'Eliseo di Macron e ai tanti che anche da noi si crogiolano nel sogno di conquistare il potere senza un partito e

    – di Andrea Goldstein

    La fiducia scalata con la blockchain

    La divisione del lavoro da parte di operatori specializzati porta come grande beneficio l'aumento della produttività dei beni materiali che compriamo: ne deriva che il costo di produzione è in genere decisamente ridotto rispetto al passato. Ma i costi di transazione, almeno nel loro rapporto con quelli di produzione, si mantengono alti. Stando alla definizione di Wikipedia, i costi di transazione sono quei costi, quantificabili o meno, che nascono in uno scambio e indicano lo sforzo dei contraen...

    – Massimo Chiriatti

    Il genio psicologico di Adam Smith

    Ricordate il dilemma proposto nella Filosofia minima del 17 luglio scorso? Rinuncereste al vostro dito mignolo se questo sacrificio servisse a salvare centinaia di milioni di vite nella lontana Cina? A porlo era stato Adam Smith, a sua volta ricordato nel volume di Ronald Coase Sull'economia e gli

    L'era delle aziende-piattaforma

    The Platfirm Age su HBR Questo mese in edicola è disponibile lo speciale allegato ad Harvard Business Review dedicato a The Platfirm Age, che ho avuto l'opportunità di curare in qualità di Direttore Editoriale sviluppando alcune intuizioni che già in questo blog avevo proposto nei mesi precedenti a partire dal post La #DigitalDisruption in 5 parole chiave (vedi in particolare:  Le grandi istituzioni davanti al baratro dell'"exit". La risposta? Piattaformizzarsi, Platformication, Mobile first pe...

    – Marco Minghetti

    Mentalità indiziaria: trasformare i (big) data in conoscenza e abilità decisionale

    Acqua, acqua dovunque e neppure una goccia da bere (Samuel Taylor Coleridge) L'abbondanza di informazioni genera scarsità di attenzione (Herbert Simon) Non tutto quel che conta può essere contato (cartello scritto a mano e appeso nello studio di Albert Einstein all'Università di Princeton) In un mondo che cambia, l'informazione è la bussola per orientarsi: non cadere nelle trappole delle novità apparenti, capire ciò che sta tramontando davvero e individuare - prima degli altri - il nuovo, la sua...

    – Andrea Granelli

    Il teorema di Ronald Coase e la «scelta» fra vantaggi economici e costi ambientali

    Avendo passato la scorsa settimana a leggere tutti i giornali italiani per la trasmissione radiofonica «Prima Pagina», posso dire con competenza di causa che del referendum del 17 aprile p.v. (il cosiddetto «referendum sulle trivelle») si parla pochissimo. Al di là delle posizioni dei vari partiti,

    – Luigi Zingales

1-10 di 29 risultati