Ultime notizie:

Rodolfo DeBenedetti

    Rider, la retromarcia di Di Maio. Tavolo di confronto sulla gig economy

    «E' andata molto bene. Apriremo un tavolo di contrattazione: se non dovesse andare bene, interverremo con la norma che avevamo progetto». Dopo le turbolenze del week-end con Foodora, il ministro del Lavoro Luigi Di Maio sembra soddisfatto dall'incontro di oggi con le principali piattaforme della gig

    – di Alberto Magnani

    Dai rider ai servizi cloud, un milione gli addetti della gig economy

    C'è chi pedala in sella a una bicicletta o sfreccia col motorino per consegnare pizze e pasti pronti, ma anche chi si occupa di servizi cloud, come l'elaborazione dati. O chi si rivolge a servizi più tradizionali di babysitting o di pulizie per chi affitta casa su Airbnb. Il pianeta della "gig

    – di Nicoletta Cottone

    Boeri: «Salario minimo per i lavoratori atipici»

    Per il milione di lavoratori della Gig economy - un neologismo che indica i cosiddetti "lavoretti" e include molti atipici compresi i riders - bisognerebbe introdurre un «salario minimo a prestazione». Lo afferma il presidente dell'Inps, Tito Boeri, aggiungendo che in Italia sarebbe necessaria

    Tutta l'innovazione delle imprese consolidate

    Dal 2017 la Rodolfo Debenedetti Chair in Entrepreneurship viene ricoperta da Nicolai Foss, che il 16 ottobre ha tenuto a Milano la Lectio Inauguralis (di cui proponiamo il testo) e che è docente ordinario in Bocconi dal 2016.

    – di Nicolai Foss

    La mobilità sociale, Einaudi, la competizione. E il Sud in un mondo a parte

    Francesco Bruno, ottima penna di Econopoly, settimana scorsa ha concentrato la sua attenzione sulla scuola come fattore di mobilità sociale. Bruno coglie nel segno. La scuola è decisiva. E' il solo strumento per dare una chance - non la certezza, ahinoi - alle nuove generazioni. Sentite cosa scrive Luigi Einaudi nelle "Prediche inutili" (Einaudi Ed., 1959): "Soltanto insegnanti capaci danno garanzia che i giovani siano, dopo esame rigoroso e imparziale, promossi meritatamente dall'uno all'altro g...

    – Beniamino Piccone

    Tanta voglia di congedi tra i papà. Ma la condivisione è ancora una chimera

    Davanti ai congedi parentali e di paternità, l'uomo italiano assomiglia a un giano bifronte: dice di apprezzarli moltissimo, addirittura auspica che siano obbligatori per almeno 15 giorni (oggi sono 2 da prendere entro il quinto mese di vita del bambino, saranno 4 dal 2018), ma, alla fine, non li

    – di Manuela Perrone

    Sui migranti servono equità, regole certe e confini sicuri

    Nel 2015, in tutto il mondo, 60 milioni di persone hanno abbandonato la propria casa contro la propria volontà: significa uno ogni 122 abitanti del pianeta. Dall'altro lato, cioè nei Paesi verso cui si dirige, questo flusso migratorio viene a incidere sul potere di decidere a chi viene consentito

    – di Franco Debenedetti

1-10 di 20 risultati