Ultime notizie:

Roberto Perotti

    Un pezzo del Modello Genova per gestire il Recovery Fund

    La creazione di una struttura commissariale straordinaria organizzata per filoni progettuali in capo a Palazzo Chigi eviterebbe di disperdere le risorse europee in mille rivoli

    – di Francesco Oddone e Francesco Saraceno

    Nell'incertezza della pandemia, Visco invoca riforme e giustizia sociale

    Quest'anno assistere in diretta video alle Considerazioni finali del governatore della Banca d'Italia è sembrata un'esperienza distopica: l'unico a viso scoperto era Ignazio Visco, mentre tutto il Direttorio e i pochi presenti distanziati indossavano la mascherina. Che tempi! Fin dalle prime righe delle Considerazioni finali - la summa del pensiero della Banca d'Italia - il linguaggio tipicamente felpato di Via Nazionale assume toni preoccupati: "E' una crisi senza precedenti nella storia recent...

    – Beniamino Piccone

    Spending review, in 12 anni pochi tagli: raggiunto solo il 30% degli obiettivi

    Da decenni il nostro paese si misura con il tentativo di avviare una vera, incisiva e strutturale "spending review", con risultati non certo all'altezza delle aspettative. Se si esamina il periodo 2007-2019 il bilancio dei risparmi attribuibili in varia misura alla spending review non supera il 30

    – di Dino Pesole

    La corruzione al Sud e i fondi europei: il nesso c'è e si vede

    L'autore di questo post è Pietro Lombardi, laureando in Ingegneria Civile per l'Ambiente e il Territorio presso l'Università degli Studi di Salerno - Politica valutata: Stanziamento di fondi europei nelle regioni meridionali Obiettivo: Rilancio economico delle aree europee sottosviluppate Effetto: Ad un aumento degli stanziamenti del 10%, si assocerebbe un aumento dei reati per corruzione dello 0,4% I Fondi di Coesione, stanziati dall'Unione Europea a favore delle Regioni caratterizzate da u...

    – Econopoly

    Tutto il potere ai ricercatori (per una nuova cultura del dato)

    Stiamo vivendo tempi in cui si devono affrontare sfide sempre più difficili: dal riscaldamento globale alla gestione dei flussi migratori, fino ad arrivare alla necessità di preservare l'occupazione in un'epoca nella quale l'automazione e l'intelligenza artificiale la fanno (e faranno sempre di più) da padrone. Tutte problematiche che pretendono -come è giusto che sia- una approfondita conoscenza tecnica del problema, eppure mai come in questo periodo si tende a dare risposte semplicistiche s...

    – Emiliano Pecis

    Il decennio perduto delle economie avanzate

    A distanza di dieci anni dalla crisi finanziaria del 2007-2008, vale la pena fare il punto sulla situazione attuale delle economie sviluppate, e domandarsi dove si troverebbero adesso se non ci fosse stata la crisi e, forse ancora più importante, dove sarebbero se prima e dopo il crollo avessero

    – di Robert Skidelsky

1-10 di 332 risultati