Ultime notizie:

Roberto Faenza

    Studio Azzurro: come nasce un collettivo?

    Come nasce un collettivo? Quali sono le ragioni che spingono gli artisti a lavorare insieme sotto una sigla dove a prevalere è l'anonimato? Le ragioni possono essere le più pratiche, talvolta banali o, in alcuni casi, non c'è nessuna decisione in partenza, come spiegano in questa intervista Fabio

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Elena Ferrante tre libri in classifica nel giorno dell'addio a The Guardian

    Tre libri dello stesso autore nella classifica dei libri più venduti della settimana. Un primato, nel caso dell'editoria italiana finora tenuto da Andrea Camilleri, che in queste ore viene replicato da Elena Ferrante. Visti i risultati già messi a segno dall'autrice del ciclo, pubblicato in Italia

    – di Serena Uccello

    C'è un matrimonio da raccontare, e un amore che merita un film: quello di Luca e Silvana. E a teatro arriva Up&Down

    Lei è Silvana, capelli neri a caschetto, occhi a mandorla e viso rotondo. E' nata e cresciuta a Napoli, ma da diversi anni vive a Bolzano insieme alla mamma. Prima di conoscere Luca, passava i pomeriggi a trascrivere interi romanzi nei bar del centro di Bolzano. Oltre alla scrittura, ha un debole per gli uomini, quelli belli. Il cameriere, il postino, l'amico di Francesca, l'autista dell'autobus ecc. Insomma aveva tanti uomini per la testa prima di innamorarsi. Poi è arrivato Luca. Luca, 52 anni...

    – Barbara Ganz

    Da Morricone a Muti: «Il diritto d'autore non è mercato». Trenta big a sostegno di Siae

    «La logica di puro mercato non deve distruggere una cultura di civiltà preziosa come la protezione del Diritto d'autore: Diritto di tutti gli Autori». Si conclude così la lettera firmata da oltre 30 big della cultura e dello spettacolo, da Roberto Benigni (nella foto Ansa) a Riccardo Muti, da Andrea Bocelli a Fiorello, da Ennio Morricone a Carlo Verdone, che la Siae ha presentato oggi in audizione all'Antitrust, nell'ambito dell'istruttoria aperta dall'Autorità nel 2017 per verificare se la Soci...

    – Francesco Prisco

    Gustosi eventi italo globali in arrivo

    E' sempre il momento giusto per scrivere di persone ed eventi dal sapore italo globale (smile). Ad esempio, ecco una fotografa nata in Svezia e cresciuta in Italia: Johanna Ekmark, che ancora oggi è innamorata dell'Italia, tanto da aver creato il progetto Caffè Italia. Che cosa è? Caffè Italia è una rivista cartacea con lo stile di un libro d'arte, è un diario di viaggio, è un insieme di eventi, per raccontare le bellezze "nascoste" e le rarità del territorio italiano. Johanna Ekmark presenterà ...

    – Gabriele Caramellino

    Mediaset, con Iris celebra le Cinque Giornate (e il Risorgimento)

    La presentazione è alla Pasticceria Cova di via Montenapoleone a Milano. Luogo ricercato, certo. Ma nel 1848 era il posto scelto dai patrioti che volevano scacciare gli austriaci. Insomma un luogo simbolo quello scelto da Mediaset per presentare la serie di film che andannno in onda su Iris fra il 18 e il 22 marzo. Cinque giorni quindi, a ricordare - 170 anni dopo - le Cinque Giornate del 1848. A introdurre e commentare i film della rassegna "La lunga Primavera" saranno il giornalista Alessa...

    – Andrea Biondi

    Rapiti dal «cunto»

    L'ultimo cunto tra li cunti di Donnafugata è quello di un improvviso tango nel cortile del castello. C'è una coppia stretta nell'ellisse del figurato sotto la luna calante della mezzanotte. Così qualche sera fa. Come una nuova pagina del Basile, più che un altro fotogramma di Tale of Tales. Il film

    – di Gualtiero Gualtieri

    PAOLO POLI: UN SALUTO!

    NATALE di Paolo Poli (da Alto Gradimento) Metteremo una bella stella cometa sul ventilatore. Ma non si metterà a girare inopinatamente? No, no. ZZZZZ! AH! Quando la raccogliemmo, la sua testa sorrideva ancora. In altro contesto, Paolo Poli ha scritto (detto), secondo quanto ha raccolto Cristina Leo: «Ho provato con l'adozione. Sono stato esaminato da una giudichessa che però mi individuò subito come pessimo soggetto. "I figli hanno bisogno di una figura femminile". Io misi avanti mia madr...

    – Luca Boschi

    Mondo film commission

    Una volta qui era tutta Torino. Erano gli anni d'oro in cui Margherita Buy veniva piantata da Luca Zingaretti e perdeva la testa per Goran Bregovi? sullo sfondo di Piazza Carignano (1.I giorni dell'abbandono, Roberto Faenza, 2005); in cui Elio Germano sollevava finte erezioni e vere ghignate un

    – Mattia Carzaniga

1-10 di 82 risultati