Le nostre Firme

Roberta Miraglia

    A 28 anni dall'unità Germania ancora divisa dall'economia

    I festeggiamenti del giorno dell'unità si sono svolti ieri a Berlino, città simbolo della divisione in due del Paese; capitale situata in quell'Est tedesco dove ventotto anni dopo la riunificazione i salari reali non hanno ancora raggiunto i livelli occidentali, essendo pari all'82 per cento di

    – di Roberta Miraglia

    Gestione dei rifiuti: negli Emirati raddoppio del business in 5 anni

    Iprogetti legati all'ambiente negli Emirati Arabi Uniti hanno un mercato potenziale stimato dal governo federale in 100 miliardi di dollari nel 2020. Con una quota importante e in rapida crescita nel settore dei rifiuti solidi urbani di cui gli Emirati sono tra i maggiori produttori pro-capite al

    – di Roberta Miraglia

    Su burocrazia, standard e consumi la Cina si apre alle imprese

    Per la farmaceutica la Cina diventa più accessibile. Tra i beni di consumo che hanno beneficiato della recente spinta verso l'apertura del più grande mercato al mondo, i farmaci conquistano la prima fila, insieme a una lunga lista di prodotti alimentari. «In questo settore abbiamo assistito forse

    – di Roberta Miraglia

    Rischio Italia e guerra commerciale frenano l'economia tedesca

    I rischi esterni, in primo luogo la politica del nuovo Governo italiano, e i timori di una guerra commerciale globale dopo le decisioni di Donald Trump, hanno insapettatamente frenato l'economia tedesca nella prima parte dell'anno. Di fronte al rallentamento, Diw Berlino, uno dei principali

    – di Roberta Miraglia

    Germania, per Merkel mandato di Governo in salita

    Il Bundestag ha finalmente votato ieri il quarto mandato ad Angela Merkel ma con meno voti del previsto, 364 sui 399 a disposizione della Grande Coalizione, segno del dissenso che si è allargato nei ranghi dei due partner necessari, Cdu e Spd. La cancelliera, uscita indebolita dal voto del 24

    – di Roberta Miraglia

    Diesel, la sentenza tedesca scuote l'Europa

    Il «giorno nero» del diesel. L'ennesimo colpo a un'industria già in crisi e alle politiche del Governo Merkel è arrivato ieri dalla magistratura tedesca. Con una sentenza molto attesa, il tribunale federale di Lipsia ha stabilito che i piani per la qualità dell'aria devono essere attuati a livello

    – di Roberta Miraglia

    Svolta in Germania: possibile vietare le auto diesel in città

    Svolta in Germania sui divieti di ingresso alle auto diesel nei centri urbani più inquinati al fine di migliorare la qualità dell'aria. Il tribunale amministrativo federale di Lipsia ha stabilito che le città tedesche hanno il potere di ricorrere alla misura del divieto di circolazione anche per i

    – di Roberta Miraglia

    Germania: in otto anni quadruplicato il rischio di non trovare lavoratori

    L'ostacolo più temuto per l'economia tedesca non è il protezionismo di Trump, né l'apprezzamento dell'euro o la carenza di credito. Il freno alla Locomotiva che va a pieni giri potrebbe essere, nel 2018, il gap tra domanda e offerta di lavoro. Per la prima volta è questo timore a staccare di gran

    – di Roberta Miraglia

    Schulz rinuncia agli Esteri, partito nel caos

    Resa dei conti in casa Spd: Martin Schulz è stato costretto a rinunciare al ministero degli Esteri che aveva riservato a se stesso nell'accordo di Grande Coalizione con Angela Merkel, dopo aver giurato, in campagna elettorale, che non sarebbe entrato in un governo guidato dalla cancelliera.

    – di Roberta Miraglia

    Limitare i contratti a tempo determinato

    Sulle politiche per il lavoro l'Spd di Martin Schulz ha dovuto incassare una sconfitta, solo in parte addolcita dalla riduzione del tetto massimo per i contratti a termine e dall'aumento di competenze (e investimenti) per le agenzie federali del lavoro al fine di potenziare reinserimento dei

    – di Roberta Miraglia

1-10 di 307 risultati