Ultime notizie:

Robert Oppenheimer

    L'ingegnere di Einstein

    Caro Diario, come sai stamattina sono stato all'Università del Sannio per raccontare alle ragazze e ai ragazzi del corso di Automatica del Dipartimento di Ingegneria il lavoro ben fatto e l'uso consapevole delle tecnologie. Nei giorni scorsi avevo rielaborato un articolo che mi ero riproposto di utilizzare come base della discussione, lo puoi leggere qui, però poi mi sono ricordato di una citazione di Albert Einstein sugli ingegneri e grazie al signor Wikiquote l'ho trovata e ho cominciato propr...

    – Vincenzo Moretti

    Errori veri e presunti di Einstein

    Per garantire un introito al suo collaboratore Leopold Infeld, che non aveva ancora un posto in università, nel 1938 Einstein decise di scrivere assieme a lui un saggio destinato a diventare famoso, L'evoluzione della fisica. Durante la stesura Infeld gli confessò di sentirsi particolarmente in

    – di Vincenzo Barone

    Le particelle nate in cantina

    La scienza non procede linearmente, per accumulo, ma errando (in tutti i sensi), e una confutazione - come insegnava Karl Popper - vale più di una conferma. Guardiamo per esempio che cosa accadde settant'anni fa, in quel 1947 che a buon diritto può considerarsi l'anno di nascita della moderna

    – di Vincenzo Barone

    Why! Perché? #BTO2016 Report

    L'IDEA #BTO2016. Una questione di senso L'APPUNTAMENTO Why! #BTO2016 30 Novembre - 1 Dicembre 2016, Fortezza da Basso, Firenze IL PDF Scarica il report in formato .pdf GLI HASHTAG #bto2016 #causalità #collaborazione #competizione #consapevolezza #contesto #cultura #enactment #etica #identità #industria4.0 #lavorobenfatto #organizzazione #propensione #retrospezione #senso #serendipity #significato #startup #talento #tecnologia IL DIARIO 5 Settembre 2016; 10 Settembre 2016; 16 Settembre 2016;...

    – Vincenzo Moretti

    Il biocarburante del futuro

    Domina la baia di San Francisco con la sua vasta cupola schiacciata, sede del primo, mitico acceleratore di particelle. Fondato nel 1931 dal Nobel Ernest Lawrence, il Lawrence Berkeley National Laboratory domina anche la fisica americana, dai tempi del Manhattan Project, quando le migliori teste del mondo si riunivano qui agli ordini di Robert Oppenheimer. Oggi ci lavorano 4.000 persone, fra cui 13 premi Nobel, 1.700 scienziati e 480 post-doc, al servizio del Dipartimento dell'Energia. Tra loro,...

    – Elena Comelli

    Scienziati e Cinema / L'ombra di mille soli

    Il progetto Manhattan che portò negli Stati Uniti alla costruzione della prima bomba atomica fu affidato al fisco Robert Oppenheimer, insignito poi del premio Nobel per la fisica, ma già beno conscio che sarebbe stato ricordato per lo strumento di morte che avrebbe realizzato piuttosto che per i

    Niente bomba per gli ayatollah Restano tutte quelle degli altri

    Alla fine l'Iran non avrà forse la sua. Ma non rilassatevi: anche senza la bomba degli ayatollah, nel mondo restano 16.300 testate nucleari. Distribuendo la loro potenza, è come se ognuno di noi avesse fra le mani un ordigno da 680,3 chili di TNT. Circa 6mila bombe attendono di essere smantellate e

    – Ugo Tramballi

    A tre minuti dalla mezzanotte nucleare

    Come ogni anno di questi tempi, il Bulletin of the Atomic Scientists fa i suoi calcoli e ci dice quanto siamo lontani dalla nostra autodistruzione. Il Bulletin è il thik-tank dell'Università di Chicago al quale aderiscono i fisici nucleari americani contrari alla produzione e accumulazione per uso militare dell'energia nucleare (sono invece in gran parte favorevoli allo sviluppo civile). Fatte le loro valutazioni, gli scienziati hanno stabilito che il mondo è a tre minuti dalla mezzanotte. Non ...

    – Ugo Tramballi

    Fiat sale al 46% di Chrysler

    Sergio Marchionne ha battuto perfino il mitico Lee Iacocca. Il manager italo-canadese, che guida Fiat e Chrysler, è riuscito a restituire i prestiti che l'azienda Usa aveva ricevuto del Tesoro americano (e da quello canadese) in meno di due anni; il precedente salvatore di Chrysler negli anni 80 ne

    – di Andrea Malan

    Oil is in the air

    Estrarre CO2 dall'aria e idrogeno dall'acqua per farne petrolio. Non è fantascienza, ma un progetto finanziato dalla Difesa americana in New Mexico, nei

    – testo di Marco Magrini

1-10 di 14 risultati