Ultime notizie:

Robert Lucas

    Tra spread e fatturato l'ordinaria giornata da incubo di un imprenditore lombardo

    Quello che segue è un racconto di fantasia, ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale. Ma come insegna iI premio della letteratura Mario Vargas Llosa, spesso la fantasia supera la realtà. Mi chiamo Giovanni, sono un imprenditore lombardo nel settore meccanico, mi alzo tutte le mattine alle 6. La mia azienda, presente nella componentistica dell'elettrodomestico bianco, fattura circa 30 milioni di euro ed esporta più dell'80% del fatturato. E' stata la mia salvezza durante la "crisi de...

    – Beniamino Piccone

    The Imperfect Role of Rationality

    Like the vast majority of econo¬mists, I was delighted to see Richard H. Thaler get the Nobel Prize in economics this year. Anyone with a bit of sense - a group that, believe it or not, includes many economists - knows that people aren't perfectly rational. But the assumption of hy¬perrationality

    – by Paul Krugman

    A nudge for economists

    In a few years, the Nobel prize in Economics has been awarded to four behavioural economists, that is to say the economic scientists who are most inclined to contaminate their discipline with psychology. The rationality of "Homo Economicus", or economic man, at times presumed to be absolute, is

    – by Alberto Orioli

    La razionalità non va presa troppo sul serio

    Come la maggioranza degli economisti, sono stato felice di vedere Richard Thaler ricevere il premio Nobel. Chi ha un pizzico di buon senso sa bene che le persone non sono perfettamente razionali. Ma il presupposto di razionalità gioca ancora un ruolo troppo importante nel nostro campo. E Thaler non

    – di Paul Krugman

    Una «spinta gentile» agli economisti per innovare la disciplina

    In pochi anni il Premio Nobel per l'Economia è stato assegnato a quattro economisti comportamentali, vale a dire gli scienziati economici più inclini a contaminare la loro disciplina con la psicologia. La razionalità dell'homo oeconomicus, a tratti presunta come assoluta, si apre a un'idea di

    – di Alberto Orioli

    Le disuguaglianze eccessive frenano economia e coesione

    Il famoso sonetto di Trilussa sui polli e le statistiche termina così: Me spiego: da li conti che se fannoseconno le statistiche d'adessorisurta che te tocca un pollo all'anno:e, se nun entra nelle spese tue,t'entra ne la statistica lo stessoperch'è c'è un antro che ne magna due».

    – di Fabrizio Galimberti

    La lunga via d'uscita dall'inferno del debito

    Sono passati più di 7 anni dallo scoppio della bolla finanziaria che ha portato alla Grande Recessione e ancora non si vede la via d'uscita dall'Inferno in cui ci siamo cacciati. Gli USA, che hanno manifestato più di tutti i Paesi occidentali chiari segni di ripresa, si trovavano a fine 2014 con livelli occupazionali ancora al di sotto del 2007, anno precedente lo scoppio della crisi. La Gran Bretagna, il cui Pil ha superato lo scorso anno i livelli pre-crisi, ha ancora un Pil per capita assai i...

    – Marco Niada

    Visco: imparare dagli errori del passato

    Imparare dagli errori per ritrovare il sentiero della crescita. E' il tema affrontato ieri dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco nel suo intervento al festival dell'Economia di Trento: il governatore ha, infatti, passato in rassegna con la consueta, tagliente sincerità, tutti gli

    – Rossella Bocciarelli

    Visco: imparare dagli errori del passato

    Imparare dagli errori per ritrovare il sentiero della crescita. E' il tema affrontato ieri dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco nel suo

    – Rossella Bocciarelli

1-10 di 29 risultati