Ultime notizie:

Robert Doisneau

    Statue da mettere in vetrina

    Voleva vederli tutti e immaginarsi avvolta da quegli abiti meravigliosi, e lui, per accontentarla e stuzzicare la fantasia, aveva promesso di inviarle una collezione di bambole vestite all'ultima moda e soprattutto un sarto francese, che avrebbe adattato ogni modello alle misure della futura sposa.

    – di Laura Leonelli

    Animali che lavorano per noi (anche il 1´┐Ż maggio): cani, gatti, api, topi e pipistrelli

    Per la festa dei lavoratori di quest'anno una rassegna di 15 diversi mestieri che vengono svolti non da uomini o donne ma da animali. Incarichi pi¨ o meno conosciuti, a volte nobili a volte curiosi, che sanno sfruttare le caratteristiche naturali degli "impiegati" in maniera anche creativa, utilizzando il fiuto dei cani non solo per trovare persone sepolte o oggetti nascosti ma persino malattie oppure facendo cacciare i topi da gatti inquadrati come "civil servant", dipendenti pubblici. Protagon...

    – Guido Minciotti

    Parigi, poco spazio per la diplomazia a Quai d'Orsay: ci sono troppi topi, "assunti" due gatti

    Nelle stanze tappezzate di velluto e oro del Quai d'Orsay, il regno francese della diplomazia parigina, due nuovi arrivi che con l'arte della trattativa hanno poco a che vedere. Non si tratta di ministri, nÚ di sottosegretari o di consiglieri ma di due gatti, Nomi e NoÚ. Sono stati adottati con un compito preciso: lottare contro l'invasione di topi al ministero degli Affari esteri, che si affaccia sulla Senna, rive gauche. I felini - battezzati con il nome di uno dei primi sovrani bretoni, Nomin...

    – Guido Minciotti

    Fotografare il rombo del motore

    L'automobile e la macchina fotografica sono state le due ultime ereditÓ passate in consegna dal XIX al successivo XX secolo. Due strumenti indispensabili per forgiare una nuova quantunque strabica prospettiva del tempo: se l'automobile lo ha accelerato, declinandolo come ossessione per la velocitÓ,

    – Fulvio Irace

    Venezia si veste di fotografia: alla Casa dei Tre Oci 246 scatti di 70 autori

    Venezia fino al 12 aprile si veste di fotografia: alla Casa dei Tre Oci 5 percorsi espositivi che si snodano in 10 mostre, duecentoquarantasei fotografie esposte, una settantina gli autori coinvolti. Al piano terra sono esposti gli scatti di Francesco Maria Colombo, sono sessanta ritratti di

    – Anna Toscano

1-10 di 32 risultati