Ultime notizie:

Rishi Goyal

    Fmi: reddito di cittadinanza disincentiva il lavoro. Nodo costi per quota 100

    NEW YORK - Meno tasse sul lavoro. Riforme strutturali per rilanciare la produttività. Nuove liberalizzazioni. Attenzione alla sostenibilità debito pubblico che resta il secondo più alto in Europa. Con un giudizio positivo sul piano del governo di incrementare gli investimenti pubblici, e anche

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    L'ultima sfida del Fmi è con il suo maggiore azionista

    Il direttore del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, sollecita l'Italia a «riparare il tetto quando c'è il sole», mettendo l'alto debito pubblico su un «chiaro» percorso di riduzione pur senza eccessi di austerità, facendo le riforme strutturali e affrontando «a un ritmo ragionevole,

    – di Alessandro Merli

    Fmi: riforma dei contratti per crescere in competitività

    Il Fondo monetario internazionale ha dato la sua "benedizione" al miglioramento congiunturale nel nostro paese, avallando una stima di crescita dell'1,3 per cento per l'anno in corso. Ma il board dell'organismo di Washington, che ieri ha pubblicato i documenti con il dibattito tra i direttori, non

    – di Rossella Bocciarelli

    Fmi: completare la riforma delle banche per sostenere la crescita

    Continuare a sostenere le riforme del settore finanziario italiano è essenziale per tutelare la stabilità e irrobustire la ripresa in Italia ed è importante che l'infrastruttura legislativa della direttiva europea Brrd sulle risoluzioni bancarie sia utilizzata in modo efficace: per questo «le

    – Rossella Bocciarelli

    Fmi: bene le riforme, ora ridurre cuneo e debito

    Il Fondo monetario incoraggia l'Italia, cui riconosce di aver realizzato una «impressionante» serie di riforme e vede la crescita del nostro paese in lieve rafforzamento, all'1,1% quest'anno e all'1,25 nel prossimo biennio (contro l'uno e l'1,1%, rispettivamente, nella stima di due mesi fa). Gli

    – Rossella Bocciarelli

    Fmi: la ripresa italiana si rafforza ma difficile un calo del debito quest'anno

    Il Fondo monetario internazionale ritocca leggermente al rialzo le stime di crescita dell'Italia. Per il 2016 il Pil è visto crescere dell'1,1% (e di circa l'1,25 per cento nel 2017-18), lo 0,1% di più di quanto calcolato dall'istituto di Washington lo scorso aprile nel suo World Economic Outlook.

    – Andrea Gagliardi

    Atene, colloqui con i creditori al via lunedì

    I rappresentanti dei creditori della Grecia, cioè i funzionari di Bce, Ue ed Fmi (la ex Troika), potrebbero arrivare nella notte tra sabato e domenica ad Atene per avviare i negoziati con il governo ellenico a partire da lunedì. Ad Atene è atteso anche l'arrivo di un rappresentante del Fondo

    – Vittorio Da Rold

    Tsipras, la nuova sfida ai ribelli di Syriza

    Il Parlamento ellenico si è riunito nella notte per approvare il disegno di legge riguardante la seconda serie di cosiddette «azioni prioritarie» richieste dai

    – di Vittorio Da Rold

1-10 di 11 risultati