Le nostre Firme

Riccardo Barlaam

corrispondente da New York |  @RicBarlaam |  LinkedIn |  riccardo.barlaam@ilsole24ore.com |

Riccardo Barlaam è il corrispondente del Sole 24 Ore dagli Stati Uniti a New York da dove segue la finanza, l’economia e la politica americana. In precedenza per il quotidiano economico finanziario italiano si è occupato di Finanza internazionale, di Politica estera, e ha lavorato al desk del sito del Sole 24 Ore. Ha vinto il Premio Baldoni nel 2008 con l'articolo Bye bye Africa. Editorialista per Nigrizia, ha fondato e diretto AfricaTimesNews, sito di notizie in inglese e francese curato da una rete di giovani reporter africani.
Sul Sole 24 Ore cura anche il blog America (ex Africa) e il blog Tutte le salite del Mondo, che nasce dalla sua passione per gli sport di endurance (maratone, ultra maratone, gran fondo di bici, long triathlon) e prende le mosse dall'omonimo libro, edito per i tipi di Ediciclo, arrivato alla sua seconda edizione. Sempre per Ediciclo ha pubblicato La vertigine della salita. In precedenza aveva scritto assieme a Massimo Di Nola per i tipi del Sole 24 Ore il libro Miracolo Africano, leader sfide e ricchezze del nuovo continente emergente, con la prefazione di Romano Prodi. Ha scritto e diretto inoltre il film documentario I Pesci Combattenti (qui il trailer del docufilm) che racconta la storia dei sette atleti paralimpici milanesi e il loro percorso che li ha portati fino ai Giochi di Rio 2016.

  • Luogo: New York, USA
  • Lingue parlate: inglese, francese
  • Argomenti: economia, finanza e politica internazionale, Stati Uniti
  • Premi: Premio Baldoni (2008), Harambee (2013), Overtime Film Festival (2017)

Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2018

Ultimi articoli di Riccardo Barlaam

    Khashoggi, Mnuchin diserta la Davos saudita. Gli Usa «scaricano» bin Salman

    NEW YORK - Una vicenda sempre più inquietante che più passano le ore più prende i contorni di un intrigo internazionale. Quindici agenti sauditi, alcuni dei quali sarebbero stati in contatto diretto con il principe ereditario Mohammed bin Salman, il 2 ottobre, giorno della scomparsa, aspettavano

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Con Trump il deficit Usa è aumentato del 17% in un anno

    NEW YORK - Le minori entrate fiscali per il taglio della corporate tax, l'aumento delle spese militari e l'incremento degli interessi sul debito pubblico: nell'anno fiscale 2018, concluso il 30 settembre, il deficit federale degli Stati Uniti d'America ha raggiunto i massimi, toccando i 779

    – di Riccardo Barlaam

    BlackRock, Morgan Stanley e Goldman battono le stime sugli utili

    NEW YORK - Gli asset under management sono saliti a 6.440 miliardi di dollari, con un incremento degli utili nel trimestre del 2% a 3,58 miliardi. BlackRock, il più grande gestore mondiale nel terzo trimestre chiuso il 30 settembre ha battuto le stime degli analisti. BlackRock è il primo emittente

    – di Riccardo Barlaam

    Addio «Idea Man»: la scomparsa di Paul Allen, cofondatore di Microsoft

    NEW YORK - "Idea man" così si definiva Paul Allen, aveva 22 anni quando con Bill Gates, l'amico di 19 anni con il fiuto per gli affari, decisero di fondare una società, che sarebbe poi diventata Microsoft. L'anno era il 1975. Qualche tempo dopo i due ragazzini di Seattle intervistati da Fortune,

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Il presidente di Confindustria Boccia premiato al Gala del Niaf

    WASHINGTON - Negli Stati Uniti su una popolazione di oltre 300 milioni di persone, oltre 30 milioni sono italo americani. In America in ognuno dei 50 stati, in ogni città, anche nelle più piccole, vi è una associazione italo americana. A livello nazionale, quella più importante è la Niaf, National

    – di Riccardo Barlaam

    Soros, perché il finanziere è il nemico numero uno dei sovranisti

    Donald Trump lo accusa in quella che sembra una sorta di caccia alla streghe: c'è sempre lui dietro le quinte quando c'è qualcuno che protesta. Lo ha fatto lo scorso week-end per i cortei delle donne davanti a Capitol Hill contro la nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema. Il

    – di Riccardo Barlaam

    Europa vs America: la sanità

    Negli Stati Uniti se non hai un'assicurazione sanitaria non puoi ammalarti. E' vietato ammalarsi. L'ho sempre sentito dire. Ma ora che vivo qui l'ho capito davvero. Una visita medica specialistica costa 750 dollari (avete letto bene). Una visita dal medico di base, il vecchio dottore della mutua che ti scrive le ricette se avete un po' di mal di gola e qualche linea di febbre e volete farvi visitare ne costa 350 di dollari. Se poi il medico di base vi prescrive anche una scatola di antibiotici c...

    – Riccardo Barlaam

    Usa, le aziende si rubano il personale a suon di aumenti e benefit

    NEW YORK - Piena occupazione, Pil in crescita oltre il 4%, Wall Street che continua a ritoccare i record, la Fed che può alzare i tassi senza troppi patemi. Scoppia di salute l'economia americana e il "problema" del momento è la difficoltà delle aziende a reperire personale. Un problema

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

1-10 di 2010 risultati