Ultime notizie:

Ricardo Hausmann

    La ricchezza delle nazioni e la povertà dei popoli

    Un paio di settimane fa sono stato invitato dal governo dell'Oman a partecipare a una conferenza per discutere come, entro un ventennio, quel paese del Golfo si libererà dalla dipendenza degli idrocarburi. Si tratta di riformare l'intera economia di un paese e non è facile: se non la bancarotta, prima di un eventuale successo, il governo che ci prova rischia il consenso popolare. A "Oman 2040 Vision" alcuni esperti internazionali di sviluppo economico hanno detto cose sagge. Per esempio che non...

    – Ugo Tramballi

    La tensione tra Cina e USA è il fil rouge che lega lady Huawei al Venezuela

    L'autore di questo post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico - Cosa unisce l'improvviso epilogo del fatiscente regime di Nicolas Maduro in Venezuela con l'arresto in Canada della rampolla di Ren Zhengfei, fondatore e deus ex machina del colosso cinese Huawei? La sfida per l'egemonia globale. Durante la prima metà dell'800 queste trame contorte e sotterranee presero il nome di Great Game (Grande Gioco). Allora si svolgevano in Asia Centrale e contrapponeva...

    – Econopoly

    Huawei minaccia Apple, non Trump. Si capisce dalla catena del valore

    L'autore di questo post è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e membro del consiglio direttivo dell'Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) - Nel secondo trimestre del 2018 si è registrato lo storico sorpasso di Huawei su Apple nella classifica produttori di smartphone. Anche se ampiamente previsto dagli outlook di settore, l'evento ha suscitato clamore, soprattutto negli USA...

    – Econopoly

    Il decennio perduto delle economie avanzate

    A distanza di dieci anni dalla crisi finanziaria del 2007-2008, vale la pena fare il punto sulla situazione attuale delle economie sviluppate, e domandarsi dove si troverebbero adesso se non ci fosse stata la crisi e, forse ancora più importante, dove sarebbero se prima e dopo il crollo avessero

    – di Robert Skidelsky

    Venezuela, il drammatico crollo di Pil, salari e condizioni di vita

    In un referendum indetto in modo precipitoso il 16 luglio, svoltosi sotto gli auspici dell'Assemblea Nazionale controllata dall'opposizione per respingere la convocazione da parte del presidente Nicolás Maduro di un'Assemblea costituente nazionale, più di 720mila venezuelani hanno votato

    – di Ricardo Hausmann

    La contaminazione tra culture crea ricchezza

    E' iniziato da pochi giorni il mandato di Sadiq Khan, il nuovo sindaco della città, e la sua storia ha fatto il giro del mondo. Musulmano - in un'epoca in cui il terrore e i populismi si alimentano a vicenda -, figlio di una famiglia di immigrati pakistani, cresciuto con 7 fratelli in un quartiere

    – di Carlo De Benedetti

    Il territorio, valore strategico

    L'espressione "responsabilità sociale dell'impresa" gode di straordinaria fortuna. Essa suggerisce che le aziende non debbano render più conto soltanto agli "shareholder", ovvero agli azionisti, ma anche agli "stakeholder", cioè a una più vasta platea di portatori d'interessi. Milton Friedman

    – Alberto Mingardi

    Tra crisi russa e petrolio la faccenda diventa seria

    E' impressionante con quanta facilità e decisione sia andata in panne l'economia russa. Il crollo del prezzo del petrolio ovviamente è il motore principale, ma il rublo è sceso più del Brent: dall'inizio dell'anno il petrolio è calato del 40 per cento, mentre la moneta russa ha visto dimezzarsi il

    – Paul Krugman

    Policy Crimes

    STANFORD - When the Berlin Wall fell a quarter-century ago this November, pundits led by Francis Fukuyama proclaimed - the triumph of democratic capitalism

    – by Michael J. Boskin

1-10 di 17 risultati