Ultime notizie:

Renzo Arbore

    Vittorio Gassman, un malinconico gigante indimenticabile

    E ancora i contributi di Stefania Sandrelli, Gigi Proietti, Jean-Louis Trintignant, Giancarlo Giannini e Giovanna Ralli, Carlo Verdone, Paolo Virzì, Paola Cortellesi, Diego Abatantuono, Massimo Ghini, Marco Risi, Ricky Tognazzi e di osservatori del costume nazionale come Renzo Arbore, Maurizio Costanzo e Valerio Caprara.

    – di Nicoletta Cottone

    Estate 2018: viaggiare inseguendo i festival

    Sotto le stelle, su palchi all'aria aperta oppure seduti sull'erba umida della notte, talvolta in alta montagna, altre volte lungo i bordi dei laghi oppure in location storiche come i tanti borghi che nei mesi più caldi tornano ad animarsi. Sono i festival dell'estate alcuni molto noti altri meno

    – di Lucilla Incorvati

    SoundCheck di GeGè Telesforo ha festeggiato 500 puntate su Radio 24

    GeGè Telesforo: «In un momento critico che vede l'arte non valorizzata dai principali veicoli mediatici, SoundCheck, in onda su Radio 24, rappresenta un caso unico nel suo genere. Obiettivo della trasmissione non è la promozione discografica, come avviene in molti network, dove la musica in

    La stagione del '68 e l'azione di donne ribelli

    Che cosa può accomunare Franca Viola (la prima ragazza siciliana a rifiutare il «matrimonio riparatore»), Elena Gianini Belotti (precursora dei gender studies), Amelia Rosselli (poetessa), Carla Accardi (pittrice astrattista), Mira Furlani (impegnata nella comunità dell'Isolotto di Firenze), Carla

    – di Raffaele Liucci

    L'insospettabile passione di Isabella Rossellini per le galline

    Ben prima del fascinoso e torbido Blue Velvet, Isabella Rossellini, almeno per me, è stata la ragazza dell'Altra Domenica: quella che faceva le interviste, in un'epica disfida a chi esibiva le erre più mosce tra lei e Renzo Arbore. Adesso però la scopro etologa (neanche tanto dilettante a giudicare

    – di Giorgio Vallortigara

    Memorie dalla televisione italiana degli anni Ottanta e Novanta

    Nell'immagine: un momento della cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa in Televisione, Cinema, Produzione Multimediale a Mike Bongiorno. A sinistra: Rosario Fiorello, showman italiano. A destra: Mike Bongiorno, showman italo-americano (1924 - 2009). Milano, Università IULM, 14 dicembre 2007. In Italia, è stata la televisione ad introdurre gli italiani nella modernità. Gli anni Ottanta e Novanta, in particolare, furono l'età dell'oro dell'intrattenimento televisivo in Italia, con ...

    – Gabriele Caramellino

    Navigando nel mare degli Italo Globali

    Nell'immagine: Giovanni Soldini, velista italiano. Da molti anni, Giovanni Soldini, classe 1966, è un Italo Globale. Questo velista italiano, infatti, solca i mari di tutto il mondo fin dagli Ottanta, compiendo imprese memorabili. L'ultima è recentissima: Soldini e i membri del suo equipaggio (Guido Broggi, Sébastien Audigane, Oliver Herrera Perez e Alex Pella) hanno navigato da Hong Kong a Londra (13 mila miglia marine) in un tempo record: 36 giorni, 2 ore, 38 minuti e 2 secondi, arrivando ne...

    – Gabriele Caramellino

    La televisione e la cultura dell'originalità

    Nell'immagine: l'autore e attore Corrado Guzzanti mentre interpreta il personaggio di Quelo, nello show televisivo Pippo Chennedy Show, andato in onda sulla televisione italiana (Rai) nel 1997. Per gli addetti ai lavori e per gli appassionati di televisione, il personaggio di Quelo è indimenticabile: era il "guru" in accappatoio bianco che dava consigli di vita ai suoi vari interlocutori, con espressioni variopinte come "la seconda che hai detto", "la risposta è dentro di te e però è sbagliata"...

    – Gabriele Caramellino

    I flussi televisivi di ieri, di oggi e di domani

    «Quando ridiamo, ci svuotiamo e il vento passa in noi, smuovendo porte e finestre, introducendo in noi la notte del vento. Noi abbiamo bisogno di distrazioni. Resteremo ciò che siamo o ciò che saremo. Abbiamo bisogno di un corpo libero e vuoto, abbiamo bisogno di ridere e non abbiamo bisogno di nulla». Queste riflessioni sono state fatte nella prima metà del Novecento da Paul Éluard (1895 - 1952), poeta francese, tra i maggiori esponenti del movimento surrealista. Nella seconda metà del Novecen...

    – Gabriele Caramellino

1-10 di 133 risultati