Ultime notizie:

Renato Cortese

    Mattarella a Palermo ricorda Dalla Chiesa

    Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è giunto questa mattina in via Isidoro Carini a Palermo per la commemorazione dell'uccisione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, assassinato 35 anni fa (3 settembre 1982) dalla mafia insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e all'agente di

    – di Redazione Online

    Cosa Nostra e il ritorno alle armi: ucciso a Palermo il boss Dainotti

    Troppo presto per dirlo con certezza ma, almeno, lo si può porre come legittimo dubbio: l'allarme di investigatori e inquirenti sul rischio di un ritorno di Cosa nostra alle armi si è concretizzato. Proprio a poche ore dal ricordo del venticinquennale della strage di Capaci.Il boss Giuseppe

    – di Roberto Galullo

    Caso Shalabayeva, l'ex giudice di pace: «Hanno pagato il mio silenzio»

    «Mi avrebbero schiacciato», «non ho sputtanato nessuno», «hanno pagato il mio silenzio». Le intercettazioni sull'ex giudice di pace di Roma, Stefania Lavore, aprono interrogativi sui presunti mandanti del sequestro e del rimpatrio forzato di Alma Shalabayeva, la moglie di Muhtar Ablyazov, il

    Droga e omicidi, a Roma 37 misure cautelari

    Maxi operazione della polizia nel quartiere Torbellamonaca, a Roma, dove gli agenti della Squadra Mobile dalle prime ore di stamane sono impegnati in perquisizioni di interi edifici e sequestri di armi «a elevato potenziale». La Squadra Mobile sta eseguendo un'ordinanza cautelare nei confronti di

    – Alessia Tripodi

    Cambridge: «Gli studi di Regeni sono segreti»

    Lo studio sui sindacati indipendenti egiziani di Giulio Regeni è «confidenziale». E' una specie di facoltà di non rispondere, quella di cui si avvale l'Università di Cambridge, interpellata con rogatoria internazionale dalla Procura della Repubblica di Roma nell'inchiesta sul sequestro e omicidio

    – di Ivan Cimmarusti

    Shalabayeva: fiducia in giustizia Italia, svolto lavoro serio

    «Oggi ho fiducia nel sistema giudiziario italiano che sta cercando i responsabili e ringrazio la procura di Perugia che è stata molto autonoma e diligente nelle sue indagini: è stato fatto un lavoro molto serio per la ricerca della verità dietro il rapimento mio e della mia bambina». Così Alma

    Caso Shalabayeva: capo Sco e questore indagati per sequestro

    Indagati dai pm di Perugia il capo dello Servizio Centrale Operativo della Polizia (Sco), Renato Cortese, il questore di Rimini, Maurizio Improta, insieme ad altri cinque poliziotti e un giudice di pace, tutti coinvolti a vario titolo nel "caso Shalabayeva". L'accusa per la quale procedono i

1-10 di 41 risultati