Persone

Reinhold Messner

Reinhold Messner è un alpinista ed esploratore italiano. Considerato l’himalaista dello stile alpino, è stato il primo uomo a scalare l'Everest senza l'ausilio di ossigeno e a conquistare tutte le 14 cime che superano gli 8000 metri.

Originario di Bressanone, Reinhold Messner ha iniziato l’attività all’età di 5 anni. Dopo gli studi all'Università di Padova, nel 1970 ha effettuato la prima scalata di una delle principali vette dell'Himalaya: il Nanga Parbat, costata la vita al fratello e durante la quale gli sono state amputate 7 dita dei piedi a causa del congelamento. Nel 1975 Reinhold Messner ha completato la prima ascesa senza ossigeno supplementare del Gasherbrum I. Tra il 1978 e il 1980 ha scalato l'Everest senza l'ausilio di bombole di ossigeno. Nello stesso anno ha conquistato numerose vette himalayane, diventando nel 1986 il primo uomo ad aver conquistato le 14 cime che superano gli 8000 metri. Nel 1990 lui e Arved Fuchs sono stati i primi ad attraversare l'Antartide a piedi e con gli sci, passando per il Polo Sud, senza l'ausilio di mezzi motorizzati o animali. Dal 1999 al 2004 Messner è stato parlamentare europeo per i Verdi. Nello stesso anno ha attraversato a piedi il deserto del Gobi. Nel 2006 è stato testimonial della Cerimonia di apertura dei IX Giochi Paralimpici invernali di Torino 2006.

Reinhold Messner è madrelingua tedesco. Divorziato, si è risposato con Sabine Eva Stehle, dalla quale ha avuto 3 figli. Ha un’altra figlia fuori dal matrimonio, avuta con la fotografa Nena Holguin.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ambiente | Reinhold Messner | Vetta | Antartide | Nena Holguin | Everest | Sabine Eva Stehle | Partito dei verdi | Arved Fuchs |