Persone

Recep Tayyip Erdogan

Recep Tayyip Erdogan è nato il 26 febbraio del 1954 ad Istanbul ed un politico turco, dal 28 agosto del 2014 è Presidente della Turchia.

In passato è stato sindaco di Istanbul (dal 27 marzo del 1994 al 6 novembre del 1998) e Primo Ministro della Turchia (dal 14 marzo del 2013 al 26 agosto del 2014).

Erdogan dopo essere stato un calciatore semiprofessionista ed essersi laureato nel 1981 in Economia e Commercio presso l'Università di Marmara, ha intrapreso la carriera politica.

Fin da giovanissimo è stato una figura di spicco del disciolto Partito del Benessere, formazione di chiara ispirazione islamica, le cui idee troppo estremiste gli hanno creato anche problemi giudiziari.

Eletto sindaco di Istanbul nel 1994 e poi tra i fondatori, nel 1998, dell’Akp, Partito per la Giustizia e lo Sviluppo, Erdogan ha ottenuto una grande vittoria alle prime elezioni alle quali ha partecipato, nel 2002, assumendo l’anno dopo proprio la carica di Primo Ministro.

Durante questo suo mandato istituzionale ha dato grande impulso ai negoziati per l’ingresso della Turchia nell’Unione Europea.

Il 10 agosto del 2014 Erdogan vince le prime elezioni presidenziali turche con elezione diretta del Presidente, precedentemente eletto dal Parlamento.

Erdogan si aggiudica le elezioni, a cui ha partecipato il 76% degli aventi diritto, con il 52% dei consensi davanti agli altri candidati Ekmeleddin İhsanoglu (38%) e Selahattin Demirtas (10%).
L'anno seguente il partito di Erdogan vince ancora le elezioni politiche, conquistando 316 su 550 seggi.

La sua leadership politica è stata spesso al centro di forti polemiche, per il suo atteggiamento intrasigente e poco democratico, appena aletto uno dei suo primi provvedimenti è stato quello di licenziare decine di giornalisti e sequestrare una rivista a lui ostili.

Si è fatto promotore di una riforma della Costituzione turca, tuttora in itinere, che accentra ulteriormente i poteri del presidente.

La notte del 15 luglio è stato perpetrato ai danni del governo di Erdogan un tetativo di golpe, poi fallito.

Il tentato colpo di stato sulla cui dinamica sono sorti dubbi, vista la scarsa resistenza opposta dai militari golpisti, è costato la vita ad oltre 200 vittime e vede in manette seimilla soldati e più di 2700 magistrati. L'inflizione di pene contrarie al senso di umanità ha visto alcune potenze occidentali (Stati Uniti e Germania) mobilitarsi per chiedere ad Erdogan il rispetto dei diritti umani.

Erdogan è sposato con Emine (first lady della Turchia) e padre di quattro figli, Ahmet Burak, Necmeddin Bilal, Esra e Sumeyye.

Ultimo aggiornamento 18 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Primo ministro | Istanbul | Akp |

Ultime notizie su Recep Tayyip Erdogan

    Turchia, i numeri che spiegano perché Erdogan si è piegato a Trump

    La Turchia di Erdogan ha ordinato il rilascio del pastore americano Andrew Branson per evitare nuove sanzioni e il conseguente peggioramento della crisi economica. ... Quanto agli Stati Uniti, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva scatenato un contenzioso commerciale legato alla detenzione del pastore protestante Branson con cittadinanza americana. GUARDA IL VIDEO / La Turchia affossa i mercati, è scontro Erdogan-Trump

    – di Vittorio Da Rold

    La Turchia rilascia il pastore americano Brunson, la lira inizia il recupero

    Andrew Brunson è libero, e i pensieri e le preghiere di Donald Trump sono con lui: «Speriamo di averlo presto a casa, al sicuro!», ha twittato il presidente. Il rilascio del pastore evangelico americano detenuto in Turchia è stato deciso venerdì pomeriggio da un tribunale di Aliaga (porto sulla

    La Cassazione sfida Erdogan e rilascia un deputato accusato di essere la fonte dello scoop di Cumhuriyet

    La Corte di Cassazione turca segna un punto a favore dello stato di diritto e della seprazione dei poteri. La suprema corte ha ordinato il rilascio di Enis Berberoglu, deputato del principale partito di opposizione, il socialdemocratico Chp, il partito fondatoda Kemal Ataturk, rappresentante del popolo detenuto da un anno e tre mesi. Il massimo tribunale di Ankara ha confermato la sua condanna a 5 anni e 10 mesi per "spionaggio", stabilendo però che dovrà scontare il resto della pena quando sarà...

    – Vittorio Da Rold

    Rallenta l'edilizia turca ma gli acquisti di case da parte degli stranieri volano del 129%

    "Il nostro tasso di crescita è il maggiore dell'area Ocse e il secondo più alto tra i Paesi del G20" aveva commentato euforico su Twitter il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan. ... Questa mossa è arrivata dopo che gli istituti di credito di proprietà statale hanno abbassato i tassi sui mutui immobiliari su pressione del presidente Tayyip Erdogan che ha esortato le banche locali a sostenere il settore. ...dell'era di Erdogan al potere, per sostenere la lira che aveva perso il 40% del...

    – Vittorio Da Rold

    Siria, la Russia sospende l'offensiva sull'ultimo bastione ribelle

    L’aveva promessa il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, prima di incontrare lunedì a Sochi - la seconda volta in pochi giorni - il presidente russo Vladimir Putin. ... Come ha spiegato Putin in conferenza stampa accanto a Erdogan, in base all’accordo tutte le armi pesanti dovranno essere ritirate entro il 10 ottobre dalla zona cuscinetto: una zona ampia dai 15 ai 25 km, che dal prossimo 15 ottobre sarà pattugliata da unità mobili di militari russi e turchi.

    La «strana» teoria di Erdogan su tassi e inflazione

    «Dovremmo tagliare i tassi di interesse», ha detto ieri il presidente turco Recep Tayyip Erdogan due ore prima della stretta della Banca centrale, che ha portato i tassi dal 17,75% al 24%. «I tassi di interesse sono la causa, l’inflazione... Sia chiaro: Erdogan - come molti politici in molti campi - sta usando in modo opportunistico un’ipotesi scientifica oggi discussa nel mondo accademico ma non accettata da tutti in quanto non trova conferme sufficienti.

    – di Riccardo Sorrentino

    Erdogan obbliga tutte le aziende (anche straniere) a convertire in lire i contratti in valuta estera

    Con un decreto pubblicato nella notte sulla Gazzetta ufficiale, firmato dal presidente Recep Tayyip Erdogan, il Governo di Ankara adotta una misura draconiana per sostenere la moneta locale (che ha perso il 40% sul dollaro da inizio anno) e... «Tutti gli affari fatti in Turchia devono essere discussi, denominati e condotti in lire», ha spiegato Erdogan.

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Turchia, Erdogan chiede il taglio dei tassi. Lira a picco

    Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan torna a scagliarsi contro il rialzo dei tassi, ritenuto «la ragione» dell'inflazione. ... Le parole di Erdogan arrivano proprio nel giorno in cui è attesa dalla banca centrale una stretta sui tassi per frenare la corsa dei prezzi. ... Lo stabilisce un decreto pubblicato nella notte sulla Gazzetta Ufficiale a firma del presidente Recep Tayyip Erdogan, con l'obiettivo di scoraggiare l'uso di valuta estera e rafforzare la divisa nazionale, che quest'anno ha...

    – di Redazione Online

    Peso argentino e lira turca, tempesta d'agosto sulle valute emergenti

    Questo lascia presupporre sue dimissioni dalla banca centrale turca che è finita sotto nuove pressioni dopo la rielezione del presidente Recep Tayyip Erdogan a giugno. Erdogan esercita pressioni sull'istituto perché persegua politiche monetarie non ortodosse, come tagliare o quantomeno tenere fermi i tassi di interesse pur a fronte di un rapido aumento dell'inflazione.

    – di Corrado Poggi

1-10 di 666 risultati