Ultime notizie:

Recalcati

    Parole e disegni per un "poemetto"

    Le Edizioni Le Farfalle di Angelo Scandurra, hanno pubblicato il nuovo lavoro di Franco Marcoaldi "Il padre, la madre"

    – di Niccolò Nisivoccia

    Un festival tutto da ridere

    A Livorno tre giorni per interrogarsi sul significato del riso e sulla straordinaria funzione illuminante dell'umorismo, della comicità e della satira

    Quando i genitori non leggono

    Contrariamente alla vulgata, i dati Istat segnalano che la quota più alta di lettori si riscontra tra i ragazzi di 11-14 anni

    – di Marco Bollettino

    Basket, Belinelli: "In Cina io e il Gallo ci saremo"

    L'Italbasket ha conquistato dopo 13 anni l'accesso ai Mondiali che si disputeranno in Cina questa estate. L'altra bella notizia è che potrà contare su due top player del calibro di Marco Belinelli e Danilo Gallinari. "Io ci sarò. Abbiamo parlato col Gallo e siamo felicissimi dell'idea di poter

    – a cura di Datasport

    Menti da aprire, non teste da riempire: formare nell'era dell'efficientismo

    Un paio di anni fa mi è capitata una cosa curiosa: mi trovavo presso un cliente per un'attività di formazione all'interno di un hotel, dalle cui finestre si intravedeva l'edificio che tuttora ospita quello che a suo tempo era stato il mio liceo, la mia scuola. Non ho potuto fare a meno di lasciarmi

    – di Gianluca Rizzi *

    Lo spazio ferito e i linguaggi muti dell'arte: dal film "Il Cratere"ai critici "Cretti"

    Roma, 11 luglio 2018 Mi ritrovo a ripensare dopo la visione di "Il Cratere", il film degli esordienti Silvia Luzi e Luca Gambino, proiettato ieri sera all'Arena estiva del Nuovo Cinema Sacher di Roma per la rassegna "Bimbi belli" curata da Nanni Moretti, alle coincidenze, alle analogie e alle similitudini che rivedo commossa, in vari temi artisticamente affrontati in alcuni miei lavori giovanili che riguardano: il vuoto, il non-luogo e le loro drammatiche ferite e alla speranza simbolica, spess...

    – Maria Giulia Fabbri

    Venir compresi per comprendere

    Ogni cosa che ho imparato dalla viva voce dei miei insegnanti ha conservato la fisionomia di colui che me l'ha spiegata e nel ricordo è rimasta legata alla sua immagine. E' questa la prima vera scuola di conoscenza dell'uomo». così scrive Elias Canetti e D'Avenia, commentandolo, prosegue "Le nozioni più raffinate da sole non rendono umani, tutto dipende da come gli insegnanti si relazionano tra loro e con i ragazzi, perché, prima delle nozioni, sono le relazioni a essere generative dell'io e del ...

    – Giuliano Castigliego

    Aldo Moro rapito dalle Brigate Rosse. Sul sedile le tesi di laurea dei suoi allievi

    Quaranta anni fa, con un'azione militare di rara efficacia, le Brigate Rosse rapiscono il leader della Democrazia Cristiana Aldo Moro e ammazzano senza pietà tutti i cinque uomini di scorta (Oreste Leonardi, Francesco Zizzi, Raffaele Iozzino, Domenico Ricci e Giulio Rivera). Nei numerosi racconti su quel giorno mi ha sempre colpito il fatto che Aldo Moro sul sedile posteriore, oltre al pacco dei giornali, avesse con sé dieci tesi di laurea rilegate. Il segretario della Dc era atteso alla Sapienz...

    – Beniamino Piccone

1-10 di 231 risultati