Ultime notizie:

Rapporto

    Contributi INPGI

    Adempimento: - denuncia mensile dei contributi dovuti dai lavoratori con rapporto di lavoro giornalistico- versamento dei contributi mensili dovuti dai giornalisti Soggetti: Aziende editrici, quotidiani, imprese radiotelevisive Modalità: INPGI con... - denuncia mensile dei contributi dovuti dai lavoratori con rapporto di lavoro giornalistico

    – Scadenziario

    Addizionale regionale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro.

    – Scadenziario

    Ritenute su polizze vita

    Modificazioni del trattamento tributario delle indennità di fine rapporto e dei capitali corrisposti in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita

    – Scadenziario

    Addizionale comunale IRPEF

    - l'intero importo trattenuto a seguito delle operazioni di cessazione del rapporto di lavoro.

    – Scadenziario

    Aim ai raggi X: mezzi freschi per l'umbra GO Internet in vista del 5G

    Grazie però soprattutto all'introito dell'aumento di capitale riservato a Linkem, l'indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2018 ammontava a soli 1,6 milioni a fronte di quasi 4,5 milioni a fine 2017, dando luogo a un rapporto Debt/Equity pari a 0,14 volte, pertanto molto contenuto.

    – di Valeria Novellini

    La tessera del club Europa «costa» all'Italia 4,4 miliardi l'anno

    Il dato emerge dalla nuova relazione che la Corte dei conti ha appena dedicato a «I rapporti finanziari con l'Unione europea e l'utilizzo dei fondi comunitari». ... Anche se, spiega ancora la Corte, Germania e Francia (insieme al Regno Unito ora alla porta d'uscita del club) hanno dato più di noi, e in rapporto al reddito nazionale lordo il contributo netto cumulato (i 36 miliardi citati all'inizio) colloca l'Italia al nono posto fra gli sponsor Ue.

    – di Gianni Trovati

    Sulla decisione per la Tav pesa un clima da stadio

    Ma se proprio si vuole continuare a credere alla favola che spendendo di più si ha un effetto moltiplicatore positivo cosicché il rapporto debito/Pil decrescerà, allora ci si deve domandare se i soldi da spendere per la Tav non siano meglio spesi altrove; per esempio in infrastrutture che migliorino il trasporto locale che però richiederanno anni per esser progettate e cantierizzate; quel poco effetto di contributo al Pil attuale che può dare la Tav è invece un effetto immediato.

    – di Gianfilippo Cuneo

    Aste immobiliari in aumento del 4% nel 2018, «valgono» 36,4 miliardi

    «Occorre notare, però, che dal punto di vista economico, e quindi di impatto sui bilanci delle banche, il rapporto si inverte: circa l'80% del valore complessivo è da imputare ai grandi fallimenti industriali», spiega Gabriele Mazzetta, amministratore delegato di Npls Re Solutions.

    – di Adriano Lovera

1-10 di 59423 risultati