Ultime notizie:

Raffaello Cortina Editore

    Migranti o criminali? Per molti partire è una scelta: guardare oltre il confine

    Parlando dei giorni nostri, secondo numerosi studi di criminologia (qui cito una fonte cartacea - il Compendio di Criminologia, Gianluigi Ponti, Isabella Merzagora Betsos, Raffaello Cortina Editore), i crimini che vengono commessi da parte degli stranieri appartengono alla cosiddetta criminalità povera, rappresentata perlopiù da reati di scarsa rilevanza sociale e di modesto valore economico, contrapposta alla "grande" criminalità organizzata.

    – Econopoly

    Com'è democratico il bistrot

    Le parole chiave del momento: format, pizza, cocktail e soprattutto bistrot. Quest'ultimo è un termine di chiara origine francese anche se qualche "dispettoso" sostiene che le origini derivino dal termine russo «bystro» che significa veloce, rapido. Questa tesi si rifà all'occupazione russa di

    – di Davide Paolini

    Educare alla complessità?perché "Democrazia è complessità" (1995)

    Recupero e condivido volentieri l'intervista rilasciata  in occasione del Festival EDUCA 2018. Un'intervista in cui, tra le tante questioni trattate (accennate), ritorno anche su una mia vecchia definizione relativa alla democrazia (1995 e sgg.). Con il pensiero e l'attesa rivolti ai prossimi eventi del Festival della Complessità - IX Edizione Complessità tra teoria ed esperienza. Al termine dell'intervista, potrete trovare come sempre i riferimenti bibliografici (una selezione) e il link ad un...

    – Piero Dominici

    Fake News and Post-Truths? The "real" issue is how democracy is faring lately

    In the end, despite our steadfast efforts to avoid treading in the footpaths of trend-issues, systematically fueled and fed by the media and social networks, we have practically been "forced" to speak about them, due to the repeated requests and stimuli we have received. Nevertheless, I will attempt to frame these issues within a more ample discourse, trying, as ever, to highlight correlations and levels of connection, and taking care not to fall into the error of using slogans or trivializing t...

    – Piero Dominici

    Generosità e riconoscimento ai tempi della Rete

    Una breve riflessione - al termine della quale potrete leggere un vecchio contributo e, come sempre, riferimenti bibliografici - su questioni che reputo importanti, profondamente indicative della qualità degli spazi relazionali e comunicativi. E - sia chiaro, almeno per chi scrive - la "colpa", come per altre tematiche, non è del web e/o dei social. Le questioni e le ragioni legate alla statica ed alla dinamica dei gruppi e dei sistemi sociali sono più profonde e complesse. Affondano nei corpi s...

    – Piero Dominici

    Un'inclusione per pochi. La civiltà ipertecnologica verso la società dell'ignoranza? (1996)

    Come sempre, senza "tempi di lettura" NB: Il testo è ricco di link e collegamenti ipertestuali e presenta, come sempre, dei percorsi bibliografici di approfondimento. "L'innovazione è un tema cruciale per far fronte alle sfide della società ipercomplessa e della rivoluzione digitale, ma l'innovazione deve essere inclusiva e costruita dal basso e attraverso la negoziazione e può realizzarsi solo se fondata su sull'educazione e la formazione. Quando l'innovazione è calata dall'alto e segue v...

    – Piero Dominici

    Videogiocare è una cosa seria

    Giocare è una cosa seria, diceva Bruno Munari. Anche, e forse soprattutto, se il gioco è nella sua versione più recente, elettronica e interattiva. La pensa così, come Munari, l'Associazione ImparaDigitale di Bergamo, il centro studi che il 24 febbraio non si limiterà a bissare Game@School, la prima competizione nazionale di gaming applicato alla didattica, ma la estenderà a undici sedi scolastiche in giro per l'Italia, da Nicolosi, in provincia di Catania, a Vittorio Veneto. Al suo debutto, l'...

    – Emilio Cozzi

    Educare alla libertà ed alla responsabilità per ripensare il modello di sviluppo

    Perché la cultura della sostenibilità va costruita, socialmente e culturalmente, e non può essere imposta dall'alto*. Come sempre, senza "tempi di lettura" "Ma, alla base del nostro lavoro anche un altro intimo convincimento: che la comunicazione etica, il sapere condiviso e la conoscenza diffusa (open), a livello locale e globale, rappresentino realmente i pre-requisiti fondamentali per la realizzazione del "progetto" [?] di una società globale più equa, inclusiva e solidale, che ponga nuova...

    – Piero Dominici

    Riflessi dalla Società dell'irresponsabilità...

    24 agosto Ho voluto attendere la fine di questa giornata... In questa giornata così particolare e difficile, fatta di ricordi, di sofferenze, di dolore ma anche di legami forti...ho pensato, augurandomi possa interessare e stimolare una riflessione, di condividere un brano estratto da una ricerca del 2009, pubblicata con il titolo "La società dell'irresponsabilità": un concetto ed una definizione che ho proposto diversi anni fa, proprio a voler  sottolineare la centralità della "questione cult...

    – Piero Dominici

    Intersezioni - Ipertesti - Ecosistemi - Ipercomplessità

    Traiettorie e discontinuità di un sistema-mondo irreversibilmente policentrico? #interdipendenza #frammentazione #ipercomplessità Come sempre, senza "tempi di lettura" Percorsi - non lineari - di riflessione e approfondimento #Ipertesti   La consapevolezza non inizia con la cognizione o con la raccolta di dati o fatti, ma con i dilemmi Karl Popper Rispetto alle leggi scientifiche, la realtà si è dimostrata più ricca e stravagante di quanto potessero prevedere coloro che avevano fatto di qu...

    – Piero Dominici

1-10 di 44 risultati