Ultime notizie:

Raffaella Curiel

    Made In Italy, una serie per capire come è nata la moda italiana

    Otto puntate raccontano i primi passi dei nostri stilisti più celebri e il rapporto fra industria e creatività che caratterizza il sistema moda in Italia. Non mancano ingenuità, ma gli appassionati di moda potranno anche commuoversi

    – di Chiara Beghelli

    I cinesi di Redstone puntano su Curiel dopo aver fatto crescere Giada

    Dopo un anno e mezzo di trattative, nasce oggi l'asse tra la società Curiel, fondata negli anni '60 dalla stilista Raffaella Curiel, e i cinesi di Redstone, che hanno già fatto crescere nel mondo il marchio italiano Giada, creato nel 2001 da Rosanna Daolio. Nel dettaglio, la società Curiel srl, cui

    – Eleonora Micheli

    Moda, gli animalisti bloccano l'ingresso delle sfilate AltaRoma

    Alcune decine di militanti degli Animalisti Italiani manifestano di fronte ai cancelli della Ex dogana di San Lorenzo a Roma, sede della manifestazione di moda AltaRoma. Gli Animalisti, con le mani sporche di vernice rossa, espongono manifesti contro le pellicce: 'Roma sia capitale della moda senza pellicce', oppure 'Pelliccia: cadaveri sulle spalle'; legati con delle catene si sono disposti di fronte agli ingressi della location sostenendo di voler impedire l'ingresso agli ospiti della manife...

    – Guido Minciotti

    Milano, scontri e cariche alla prima della Scala

    MILANO - E' quella dell'era Renzi la Prima più blindata e mondanamente più sotto tono degli ultimi 20 anni e forse di sempre, con tutti gli accessi alla piazza

    – di Stefano Biolchini con un articolo di Carla Moreni

    Quanta ipocrisia sull'anoressia

    La notizia di oggi (e che con ogni probabilità dominerà i giornali di domani) è che Raffaella Curiel, stilista milanese impegnata in questi giorni nelle sfilate di AltaRoma, ha "licenziato" 15 modelle perché troppo magre. Non posso che sperare che questo spunto di cronaca riapra il dibattito sull'eccessiva magrezza delle modelle e soprattutto sui disturbi alimentari che, nel 90% e oltre dei casi, colpiscono le donne, a partire dai primi anni dell'adolescenza. Lo spero, ma sono anche scettica sul...

    – Giulia Crivelli