Ultime notizie:

Raffaele Mattioli

    Un ruolo più attivo nello scenario globale

    E' ben noto come Mediobanca, creata nel 1946 quale Istituto di credito speciale per opera delle tre banche di "interesse nazionale" (Comit, Credit, Banco di Roma), abbia contribuito, nel decennio successivo, alla vigorosa ascesa dell'economia italiana provvedendo a convertire crescenti quote di

    – di Valerio Castronovo

    L'asse incrollabile con André Meyer e la banca Lazard

    Fin dalla sua nascita nel 1946, la Mediobanca di Enrico Cuccia ebbe una vocazione europeista e atlantica. L'istituto che divenne poi «la stanza di compensazione del capitalismo italiano», in effetti, aveva ben chiara fin dalle sue origini la necessità di inserirsi nel mercato europeo dei capitali.

    – di Alessandro Graziani

    La generazione di europeisti che aiutò l'italia a rinascere

    Anche se potrebbe sembrarlo, non fu una fortuita congiunzione felice degli astri il fatto che l'Italia si trovò a contare, nel secondo dopoguerra, su una classe dirigente che, dopo aver ripristinato le istituzioni democratiche e provveduto, con l'aiuto degli Stati Uniti, a un'impervia opera di

    – di Valerio Castronovo

    Omaggio a Giordano Zucchi, imprenditore tenace e determinato

    Pochi giorni fa ci ha lasciato Giordano Zucchi, classe 1928, imprenditore tenace, vigoroso, determinato. In un bel necrologio sul Corriere della Sera è stato definito come "patriarca di grande umanità". Dopo aver preso la guida della Zucchi S.p.A. giovanissimo (nel 1953, a soli 25 anni), a seguito della morte del padre Vincenzo, fondatore, Giordano Zucchi - insieme ai fratelli Manlio e Rolando - è riuscito a far crescere il gruppo fino a diventare il maggiore produttore di biancheria per la cas...

    – Beniamino Piccone

    Buon compleanno, Econopoly, agorà in cui si scrive da persone libere

    Econopoly, questo blog di "sovversivi" che state leggendo - ideato e curato da Alberto Annicchiarico - il cui understatement è pari alla sua tenacia - compie cinque anni. L'esordio avvenne in questi stessi giorni nel 2015, proprio quando Milano, con orgoglio e dedizione, riuscì ad aprire in tempo l'EXPO. Vi ricordate cosa diceva Beppe Grillo? Che EXPO non sarebbe mai nata: il comico si sbracciava dicendo "Ma chi è che viene a Rho? Ditemi!". E invece ebbe un grande successo. Così come Econopoly, ...

    – Beniamino Piccone

    Giulio Einaudi editore, i difetti leggendari e il fiuto per i libri di successo

    Luigi e Giulio Einaudi. Padre e figlio. Due persone profondamente diverse. Luigi studioso di fama, professore di Economia a soli 28 anni. Il figlio non laureato. Il futuro presidente della Repubblica sposato con Donna Ida per tutta la vita. Giulio, due matrimoni, sei figli, tre nel primo e tre nel secondo. Il presidente della Repubblica sobrio, che divide una pera con i commensali al Quirinale, il secondo che non si cura dei conti della casa editrice (facendo preoccupare parecchio il padre). Lui...

    – Beniamino Piccone

    L'eredità dell'Iri e le competenze smarrite

    Quando un uomo come Pellegrino Capaldo indica nella mano pubblica il soggetto che può integrare e, almeno nelle infrastrutture, surrogare la mano privata, è certo saggio richiamare la disciplina di mercato, affinché la nostalgia dell'Iri non deragli nella riedizione della Gepi, la Società per le

    – di Massimo Mucchetti

    L'eredità dell'Iri e le competenze smarrite

    Quando un uomo come Pellegrino Capaldo indica nella mano pubblica il soggetto che può integrare e, almeno nelle infrastrutture, surrogare la mano privata, è certo saggio richiamare la disciplina di mercato, affinché la nostalgia dell'Iri non deragli nella riedizione della Gepi, la Società per le

    – di Massimo Mucchetti

1-10 di 92 risultati