Persone

Raffaele Cantone

Raffaele Cantone è nato il 24 novembre del 1963 a Napoli ed è un magistrato italiano, in aspettativa dal 27 marzo 2014 ed attualmente Presidente delll'Autorità Nazionale Anticorruzione.

Cresciuto a Giugliano in Campania (NA) Raffaele Cantone è entrato in magistratura nel 1991, prestando fino al 1999 l'incarico di sostituto procuratore presso il tribunale di Napoli.

Successivamente è entrato a far parte della Direzione distrettuale antimafia napoletana, dove è rimasto fino al 2007.

Cantone ha svolto importanti indagini sul fronte camorristico riuscendo ad ottenre la condanna all'ergastolo per alcuni dei più importanti capi del clan camorristico dei casalesi, tra i quali Francesco Schiavone (meglio noto come Sandokan e recentemente deceduto) Francesco Bidognetti, Walter Schiavone, Augusto La Torre e Mario Esposito. Le sue indagini lo hanno portato anche all'estero (Scozia, Germania e Romania) dove ha individuato, ad opera dei clan La Torre e Schiavone, un intensa attività di riciclaggio di denaro di provenienza illecita in attività imprenditoriali e beni immobili.

Dal 1999, a causa di un'indagine che ha individuato un progetto di attentato ai suoi danni predisposto dal clan dei Casalesi, è sottoposto a programma di tutela e dal 2003 viene scortato.

Nel 2011 è stato nominato, dall'allora Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi, componente della Commissione che elabora le prime proposte anticorruzione del governo Monti.

il 18 giugno del 2013 il Presidente del Consiglio dei ministri Enrico Letta lo nomina componente della task force per l'elaborazione di proposte in tema di lotta alla criminalità organizzata.

Per il suo impegno civile, gli è stata tributata la cittadinanza onoraria dei comuni di Cortona (AR) , Agerola (NA) e Sessa Aurunca (CE).

È presidente onorario del presidio di Libera di Giugliano, in provincia di Napoli, dedicato a Mena Morlando, giovane insegnante vittima innocente della camorra, uccisa nel 1980 durante una sparatoria tra clan camorristici rivali.

Il 27 marrzo del 2014 Raffaele Cantone viene nominato, dal Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi, presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, nomina confermata all'unanimità dalla commissione affari costituzionali del Senato.

E' sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Raffaele Cantone | Indagine | Napoli | Arezzo | Caserta | Enrico Letta | Filippo Patroni Griffi | Francesco Bidognetti | Mario Esposito | Matteo Renzi | Augusto La Torre | Pubblica Amministrazione | DDA | Senato | Mena Morlando | Walter Schiavone | Presidente del Consiglio dei ministri | Francesco Schiavone | Autorità Nazionale Anticorruzione | Monti |

Ultime notizie su Raffaele Cantone

    Bruciati 6 mld in danni erariali. Illecito il 90% delle esenzioni dai ticket sanitari

    Quasi il 90% delle esenzioni dal ticket sanitario sono illecite. Un'onda di irregolarità commesse da falsi poveri, che disegna un paese propenso a sfruttare la spesa previdenziale, assistenziale e sanitaria senza averne diritto. Percentuali bulgare che inevitabilmente alzano il livello di controllo

    – di Ivan Cimmarusti

    Sblocca cantieri e debiti PA: un Paese fermo con la voglia di arretrare

    Appaiono paradossali le discussioni politiche legate alla conversione in legge del Decreto Sblocca cantieri ed a come pagare i debiti della pubblica amministrazione. Fanno capire bene perché l'Italia sia un Paese fermo, non solo in termini di crescita del Pil. Partiamo dal primo tema. La legge di conversione è stata appena approvata anche dalla Camera. Avrete letto e sentito della cosiddetta "sospensione del codice appalti per due anni". Ciò significa che una serie di misure rilevanti del codic...

    – Francesco Bruno

    Sblocca cantieri, Cantone: troppi cambi, serve stabilità

    La strategia di semplificare al massimo le assegnazioni dei lavori pubblici sotto 150mila euro rischia di generare nuova corruzione. E' il giudizio tagliente che il presidente dell'Anac Raffaele Cantone riserva alla scelta compiuta dalla maggioranza con il decreto Sblocca-cantieri che questa mattina

    – di Mauro Salerno

    Sblocca cantieri, Anac: «Norme confuse e rischi dal subappalto»

    Norme confuse, rischi sul subappalto e poca semplificazione. Se non si tratta di una demolizione, poco ci manca. A pochi giorni dai voti decisivi nelle commissioni riunite Ambiente e Lavori pubblici del Senato sul decreto legge sblocca cantieri (si riprende martedì 21) l'Anac di Raffaele Cantone

    – di Mauro Salerno

    Cantone pronto a lasciare l'Anticorruzione (ma a fina mandato)

    Raffaele Cantone non ha intenzione di lasciare l'Anac, non per il momento, almeno. Il presidente dell'Autorità anticorruzione ha presentato domande per tre Procure (Perugia, Torre Annunziata, Frosinone) ma è convinto che le procedure di una eventuale nomina richiederebbero tempi molto lunghi che lo

    – di Giorgio Santilli

1-10 di 765 risultati