Ultime notizie:

Radio Maria

    Pandemiche superstizioni

    Dalle punizioni o ammonizioni divine alle più diverse e fantasiose credenze per spiegare le malattie: lotte di classe, patriottismo, volontà di dominio

    – di Emilio Gentile

    Cotidie in anno licet insanire?

    No. Ma nel mondo globale sì, è lecito impazzire ogni giorno. Il capo di un partito che ha perso il 50% dei consensi spiega che è felice di aver compattato (come gli mp3) e che non cambierà nulla. Quello che ha stravinto, se ne è inventata una più del diavolo, fino a Radio Maria, Medjugorje, baci a

    Successo Lega e sorpasso del Pd sul M5S: ecco ora le condizioni di Salvini

    Con il raddoppio dei consensi rispetto alle Politiche del 2018 è la Lega il primo partito in Italia, stando ai risultati delle elezioni europee. Il Pd sorpassa invece i Cinque stelle, crollati rispetto ai picchi raggiunti nelle elezioni nazionali del 2018. A scrutinio completato in tutte le 61.576

    – di Nicola Barone e Vittorio Nuti

    Elenos rileva il competitor in Illinois, Ferrara hub mondiale del broadcasting

    Nasce a Poggio Renatico, nella campagna ferrarese, un hub mondiale del broadcasting radiofonico e televisivo che contende la leadership del mercato a tre major americane e ai tedeschi di Rohd &Schwarz: protagonista il gruppo Elenos della famiglia Busi, piccola realtà di 13 milioni di euro di

    – di Ilaria Vesentini

    «Sisma castigo per unioni civili»: Radio Maria sospende Padre Cavalcoli

    Radio Maria si scusa e sospende la trasmissione di padre Giovanni Cavalcoli, il sacerdote che, nel corso di una trasmissione mandata in onda dall'emittente radiofonica, ha parlato del terremoto evocando il «castigo divino per le unioni civili». Posizione fra l'altro ribadita ieri da padre Cavalcoli

    Terremoto, Vaticano deplora Radio Maria: «Offensiva e scandalosa»

    Il Vaticano ha condannato le affermazioni andate in onda su Radio Maria riguardo al terremoto come «castigo divino» dopo le unioni civili. «Sono affermazioni offensive per i credenti e scandalose per chi non crede», ha deplorato monsignor Angelo Becciu, sostituto alla Segreteria di Stato. Per

1-10 di 16 risultati