Ultime notizie:

Presidenza della Repubblica

    Mattarella: ora la parola spetta al Parlamento. Domani il giuramento

    A Palazzo Chigi si terrà poi la cerimonia di insediamento del nuovo esecutivo con la prima riunione del Consiglio dei ministri. «Forti di un programma che guarda al futuro dedicheremo le nostre migliori energie, le nostre competenze la nostra passione a rendere l'Italia migliore nell' interesse di tutti i cittadini», annuncia il premier Giuseppe Conte

    – di Nicola Barone

    Dal Russiagate al caso Siri: i nodi giudiziari che pesano sul governo

    Due inchieste che pesano sulla tenuta dell'esecutivo. Oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte indosserà i panni del garante delle istituzioni al Senato, dove si discuterà della presunta tangente da 65 milioni di euro della Russia. Intanto i pm di Milano sono a un «punto di svolta». Giovedì l'incidente probatorio sull'ex sottosegretario Siri

    – di Ivan Cimmarusti

    Arata: «I politici se li usi li paghi». Il giallo della telefonata con Salvini

    Depositati gli atti dei pm di Roma sulla presunta tangente da 30mila euro pagata da Paolo Arata ad Armando Siri per influire sulle scelte di politica energetica del governo. La dazione avrebbe creato un beneficio alle imprese nel settore delle rinnovabili di Paolo Arata, in affari con Vito Nicastri, imprenditore accusato di finanziare la latitanza del boss Matteo Messina Denaro.

    – di Ivan Cimmarusti

    Salvini-Di Maio, che fare? Costi e benefici di una eventuale crisi di governo

    Sono mesi che M5S e Lega litigano su tutto. All'inizio non era così. Durante i primi sei mesi del governo Conte sembrava che i due alleati avessero trovato un modo di stare insieme senza troppi conflitti. Poi i dati elettorali hanno cambiato radicalmente le cose. Prima i sondaggi, poi le elezioni

    – di Roberto D'Alimonte

    Un nuovo sudafrica per trainare il continente

    C'è stato un tempo, 25 anni fa, dopo le prime elezioni libere e la fine dell'apartheid, che il Paese di Nelson Mandela sembrava dovesse diventare stella polare per l'intero Continente africano. E questo per diversi motivi: sia per essere stato capace di affrancarsi, senza conflittualità violenta,

    – di Valerio Castronovo

    Senatori a vita, il limite che esiste già

    E' un prestigioso club nato con la Repubblica che ha tra i propri iscritti politici, giuristi, industriali, scienziati, poeti, musicisti e scultori. Alcuni dei quali premi Nobel. L'albo d'oro del circolo, fondato più di 70 anni fa, è un elenco di 48 nomi: dieci sono entrati come membri di diritto ma

    – di Riccardo Ferrazza

    Siri non si dimette. La Lega: «Non lo molliamo»

    Armando Siri non si dimette e nella Lega «nessuno lo molla». E' quanto lasciano trapelare qualificate fonti della Lega interpellate sugli sviluppi della vicenda del sottosegretario indagato per corruzione. Secondo questa versione, non farà cioè un passo indietro prima che il premier Giuseppe Conte

    – di Nicola Barone

1-10 di 816 risultati