Aziende

Ppr

Ppr (acronimo di Pinault-Printemps-Redoute) è una holding multinazionale francese leader mondiale nel settore della moda e degli accessori di lusso e attiva e anche nel retail. Il gruppo che ha assunto la denominazione attuale nel 2005 è quotato alla Borsa di Parigi dal 2009 e vede François-Henri Pinault alla carica di Presidente e Amministratore delegato.

Ppr è radicata in Francia e ha sede principale nella capitale francese. Opera su scala internazionale e controlla marchi del calibro di Gucci, (che a sua volta possiede Yves Saint Laurent, Sergio Rossi, Boucheron, Bottega Veneta, Bédat & Co, Alexander McQueen, Stella McCartney, Balenciaga), Puma, Redcats, Conforama e Fnac. Pinault-Printemps-Redoute è nata nel 1963 per volere del miliardario francese François Pinault che insieme a due dei marchi più importanti che la società possedeva in origine hanno dato nome al gruppo. Nel tempo le acquisizioni effettuate da Ppr le hanno regalato l’assetto attuale.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Marchi e brevetti | Ppr | Marchio | Pinault-Printemps-Redoute | Yves Saint Laurent | Balenciaga | François Pinault | Borsa di Parigi | Sergio Rossi | Bédat & Co | Gucci | Boucheron | François-Henri Pinault | Puma |

Ultime notizie su Ppr

    Boucheron

    Fondata nel 1858 da Frédéric Boucheron, è il marchio più antico della storica Place Vendôme. Nel 2000 Schweizerhall Holding AG lo vende a Gucci group per una cifra vicina ai 250 milioni di franchi svizzeri. E' dunque confluita in PPR (oggi Kering) dal 1999, quando il gruppo della famiglia Pinault

    La Fao: fermeremo la peste PPR, uccide milioni di capre e pecore

    Sono più di 45 i paesi che hanno rinnovato ieri il loro impegno a sradicare nel mondo entro il 2030 la Peste dei piccoli ruminanti (PPR). Si tratta di una malattia altamente contagiosa e devastante responsabile della morte di milioni di pecore e capre ogni anno, che nel giugno 2018 ha raggiunto l'Unione Europea, con il primo caso riscontrato in Bulgaria. La decisione di riaffermare questo impegno politico internazionale arriva dalla conferenza globale sul tema organizzato dalla Fao e dall'Organi...

    – Guido Minciotti

    Il secret watch di Gucci strizza l'occhio ai giovani

    Nel segmento degli orologi firmati da fashion brand il caso di Gucci vanta la storia più longeva: era il 1972 quando la manifattura svizzera di Severin Montres iniziò a produrre su licenza i primi orologi del marchio fiorentino a La Chaux-de-Fonds. Nel 1997, poi, Gucci rilevò Severin Montres per

    – di Chiara Beghelli

    Pressing eco da Gucci: «Stop alle pellicce»

    Si dice da secoli che la competizione sia l'anima del commercio. Però forse dipende da cosa si intende per competizione, che può essere sana o sleale. La corsa delle imprese ad aumentare la propria responsabilità sociale è sicuramente un esempio di competizione non soltanto sana, ma che produce

    – di Giulia Crivelli

    Gucci dice addio alle pellicce animali

    Chi passasse in questi giorni dalla vetrina di Gucci di via Monte Napoleone, a Milano, la strada dello shopping di lusso con gli affitti più cari d'Italia, non potrebbe non notare una lunga pelliccia bianca con intarsi colorati sulla schiena. Capolavoro di artigianato e di creatività, costa, lo

    – di Giulia Crivelli

    Europcar, Raoul Colantoni nuovo Managing Director per l'Italia

    Dopo l'annuncio del 25 Luglio 2016 della riorganizzazione in business unit, il Gruppo Europcar, leader europeo nei servizi di autonoleggio e player di riferimento della mobilità, ha ridefinito le cariche dei membri del suo Consiglio di Amministrazione con l'obiettivo di ottimizzare

    L'abbigliamento di Corneliani verso gli arabi di Investcorp

    Il marchio dell'abbigliamento Corneliani potrebbe presto avere un azionista del Bahrain come il fondo internazionale Investcorp, già noto alle cronache per aver rilanciato il marchio Gucci alla fine degli anni 80. Le trattative sarebbero in corso da qualche mese e, secondo quanto riportato dal servizio di intelligence Mergermarket, ormai si andrebbe verso la conclusione positiva delle discussioni. Il gruppo mantovano è oggi un'azienda familiare con un'importante apertura verso i mercati esteri e...

    – Carlo Festa

1-10 di 258 risultati