Ultime notizie:

Platts

    Forniture di petrolio più care anche senza una guerra Usa-Iran

    Un'impennata così non si vede di frequente, nemmeno su un mercato volatile come quello del petrolio. Il prezzo del Wti è arrivato a guadagnare più del 6% dopo l'ennesima, pericolosa escalation in Medio Oriente, superando 57 dollari al barile, mentre il Brent è tornato a scambiare a 65 dollari, in

    – di Sissi Bellomo

    Per l'acciaio Ue «tempesta perfetta» tra dazi, dumping e rally delle materie prime

    I dazi Usa sulle auto sono rinviati, ma nel cielo della siderurgia europea si sta comunque formando una «tempesta perfetta» che rischia di riportare il settore in «grave crisi» dopo meno di due anni di relativa stabilità. L'allarme dei produttori Ue, rappresentati da Eurofer, arriva proprio mentre

    – di Sissi Bellomo

    Petrolio, alta tensione in Medio Oriente ma i prezzi non corrono (ancora)

    La tensione è alle stelle in Medio Oriente, regione da cui proviene oltre un terzo del petrolio mondiale. Attentati a petroliere e oleodotti - oltre al rischio di una vera e propria guerra tra Stati Uniti e Iran - non hanno però scaldato più di tanto il prezzo del barile, che dall'inizio della

    – di Sissi Bellomo

    Quei due miliardi di Iva bruciati ogni anno dai carburanti illegali

    Di certo, nella vita, ci sono solo la morte e le tasse. Almeno così recita il detto, in realtà, a guardare i risultati dell'inchiesta Grand Theft Europe, progetto coordinato dalla testata tedesca Correctiv a cui Il Sole 24 Ore ha partecipato assieme ad altri 35 giornali da tutta Europa, compresa la

    – di Angelo Mincuzzi e Giulio Rubino

    Svolta verde per il Gnl: primo contratto indicizzato al carbone

    Per la prima volta nella storia il prezzo del gas liquefatto è stato indicizzato al carbone, una novità che se prendesse piede potrebbe essere di grande beneficio all'ambiente. L'accordo siglato da Royal Dutch Shell con Tokyo Gas rappresenta una svolta significativa, in linea con la transizione

    – di Sissi Bellomo

    Gas meno caro, in Europa uno «tsunami» di Gnl

    Uno tsunami di gas liquefatto sta investendo l'Europa dopo che il crollo dei prezzi in Asia l'ha resa la destinazione più appetibile per i fornitori di quasi tutto il mondo.

    – di Sissi Bellomo

    Russia, mistero sulla decapitazione dei vertici di Gazprom

    Per quasi vent'anni è stato uno degli uomini più potenti del mondo nel mercato del gas, il manager che di fatto guidava le strategie di esportazione del gas russo. Ma Alexander Medvedev, improvvisamente, ha lasciato Gazprom. Con lui se ne va dopo una lunga carriera anche un altro dei massimi

    – di Sissi Bellomo

    Dazi Usa-Cina e timori sulla crescita affondano i metalli

    Non è solo il petrolio. Anche il prezzo dei metalli industriali è andato a picco, in qualche caso accumulando ribassi analoghi a quelli del greggio. Se le quotazioni del barile hanno perso circa il 30% dal record di ottobre (ieri il Brent scambiava di nuovo sotto 60 dollari), anche il nickel e lo

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 99 risultati