Ultime notizie:

Pina Bausch

    Calabria: la mappa dei festival estivi tra musica, arte e cinema

    Non c'è solo turismo da spiaggia, sagre di paese e processioni. C'è una Calabria di borghi antichi, di villaggi di pescatori e parchi naturali ad alta quota che fanno musica, cinema, arte, letteratura: non basterebbe l'estate intera ad andar per festival e rassegne in tutta la regione

    – di Donata Marrazzo

    Pina Bausch, a Collegno una «Maratona» sulla sua eredità artistica

    Alla vigilia del decennale della morte di Pina Bausch, che ricorre il prossimo 30 giugno, crediamo di sapere tutto sulla più amata ed emulata coreografa tedesca del Novecento. Eppure, come ha dimostrato la Maratona Bausch alla Lavanderia a Vapore di Collegno su iniziativa della Fondazione Piemonte

    – di Roberto Giambrone

    Cézanne sapeva tutto del cinema

    Si può nutrire scarso entusiasmo per il cinema di Wenders o magari solo essere sconsolati dal confronto tra i suoi primi film Alice nelle città, Falso movimento, Nel corso del tempo - una trilogia che divenne riferimento collettivo di una intera generazione europea, permettendo al regista di

    – di Andrea Martini

    2017 Odissea sopra e sottoterra

    Mai smentisce la sua cultura, le sue origini, il suo essere eccellente artista visivo, tragico e greco. Dopo le fatiche di Sisifo, (in Still Life, 2014), e il duetto-capolavoro Primal Matter (sul sacro e il profano, 2012), l'approdo al mito di Proserpina in The Great Tamer, la sua ultima,

    – di Marinella Guatterini

    Luna funambola

    Un teatro bomboniera con un palco della misura di un metaforico fazzoletto si supporrebbe vietato alla danza. Invece, il restaurato e gradevolissimo "Gerolamo" ci tuffa addosso i suoi ballerini, i loro movimenti, le espressioni, l'intera fisicità come raramente accade. E se una stella della

    – di Marinella Guatterini

    Il nulla sul termosifone

    Credo cheIl cielo non è un fondale, la nuova creazione di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, che ha debuttato a Losanna per poi approdare al festival Romaeuropa, sia per molti versi uno spettacolo di transizione. Ho l'impressione che i due, dopo avere colto un vasto successo internazionale con

    – Renato Palazzi

    Fermare la morte danzando

    E' un energico giovanotto di trentasei anni il Festival «Oriente Occidente» di Rovereto, oggi intitolato «Corpi e confini», ma ne dimostra il doppio per quanta ricchezza di danza ha saputo offrire al pubblico italiano e non solo. Da un tempo che pare irraggiungibile, Paolo Manfrini e Lanfranco Cis,

    – di Marinella Guatterini

    Graffi tra gemelle

    Dopo Moving With Pina (2012) e Jessica And Me (2014), due più che riusciti spettacoli autobiografici, concentrati sul suo rapporto con Pina Bausch e il Tanztheater Wuppertal di cui è ancora interprete-ospite, Cristiana Morganti si è fatta da parte. Scegliendo di non danzare, ha ceduto il passo a

    – di Marinella Guatterini

    La bellezza dello straniero

    Tanta euforia e qualche nota di tristezza. Così si era concluso "Tanz Bozen- Bolzano Danza", altro festival storico, ove si parlano due lingue, e da quattro stagioni è il perspicace Emanuele Masi a condurre le redini della vetrina. L'euforia riguarda l'incremento di pubblico e abbonamenti: successo

    – di Marinella Guatterini

1-10 di 132 risultati