Ultime notizie:

Pietro Coricelli

    Le imprese italiane temono accordi punitivi

    L'ultimo shopping italiano oltremanica porta la data di due giorni fa. Il gruppo veneto Irsap - 140 milioni di consolidato 2016 nei settori riscaldamento e condizionamento - ha acquistato la britannica UK Heating Group, il principale distributore di radiatori nel Regno Unito (12 milioni di euro di

    – Laura Cavestri

    La rete d'impresa Gradita spinge il food made in Italy nel mondo

    Rappresentare il Made in Italy nei mercati internazionali, diffondere la dieta mediterranea sulle tavole di tutto il mondo e creare sinergie per essere più competitivi all'estero. E' questo l'obiettivo di Gradita, la rete d'imprese che riunisce cinque aziende di marca dell'industria alimentare italiana. La partnership riunisce Polli, Divella, Pietro Coricelli con gli oli d'oliva Cirio, Giacinto Callipo Conserve Alimentari e Callipo Gelateria. Secondo i promotori si dovrebbero produrre sine...

    – Emanuele Scarci

    Olio nella bufera: l'Antitrust avvia sette istruttorie per frode in commercio

      Un'altra doccia fredda per il mondo dell'olio. L'Autorità garante della concorrenza ha annunciato di aver avviato sette istruttorie per presunte pratiche commerciali scorrette, nei confronti di alcune aziende che commercializzano olio in Italia. La procedura arriva dopo le segnalazioni pervenute da un'associazione di consumatori. Nei test condotti dal laboratorio chimico dell'Agenzia delle dogane le caratteristiche organolettiche e chimiche dei campioni degli oli "sarebbero risultat...

    – Emanuele Scarci

    Olio extravergine: l'Antitrust avvia un'indagine su 7 marchi venduti in Italia

    Si estende l'inchiesta sull'olio extra-vergine. Sulla base delle segnalazioni pervenute da un'associazione di consumatori, l'Antitrust ha avviato sette istruttorie per presunte pratiche commerciali scorrette nei confronti di alcune importanti aziende che commercializzano olio in Italia. Oltre a tre

    – Giorgio Dell'Orefice

    Olio taroccato: Coricelli, i Nas hanno utilizzato assaggiatori che possono sbagliare

    Olio taroccato o no? La società Pietro Coricelli coinvolta nell'indagine della procura di Torino - insieme a Carapelli, Bertolli, Sasso, Santa Sabina, Prima Donna e Antica Badia -  sul presunto falso extravergine d'oliva respinge le accuse. E argomenta che le verifiche dei Nas di Torino si fondano esclusivamente su una prova di assaggio del prodotto. "Tali verifiche, sebbene condotte da assaggiatori professionisti - aggiunge l'azienda - sono ormai da più parti ritenute insufficienti in q...

    – Emanuele Scarci