Ultime notizie:

Pieter Bruegel

    Non c'è arte senza peccato

    Alla National Gallery fino al 3 gennaio con le celebri interpretazioni sul tema del peccato di Lucas Cranach e Bronzino

    – di Nicol Degli Innocenti

    Andrea Camilleri: tutti i "giochi" dello scrittore

    Nella «Piccola enciclopedia di giochi per l'infanzia» si scoprono i riti ludici che l'autore praticava da bambino, come quando lanciava un ciottolo in mare...

    – di Salvatore Silvano Nigro

    "Prendersi cura" della Società

    Quanta violenza, quanta aggressività... Quante 'notizie', da anni sempre più ricorrenti (sì d'accordo, conta il ruolo centrale e la presenza dei media, prima non si sapeva etc., etc....ma non è questo il punto), fanno particolarmente male e ci interrogano/ci dovrebbero interrogare molto - al di là della analisi/riflessione/studio/ricerca sui contesti educativi e culturali (urgono visione e approccio sistemico, nelle azioni e non solo nelle parole) - soprattutto con riferimento al nostro ruol...

    – Piero Dominici

    "E i medici erano i più numerosi a morire?": epidemia e resistenza

    (Questo contributo è stato scritto con la collaborazione di Cristina Mincione, docente di lettere nei licei e negli istituti tecnici di Teramo) Raccontare per esistere: potrebbe essere questa la massima vincente e purificante della quarantena. In altri termini: sforzarsi di produrre il maggior numero di righe possibile col minor numero di parole possibile al fine di dominare anche un morbo che non si conosce. L'uso improprio dei termini, infatti, ci condurrebbe alla deriva psicologica e intelle...

    – Francesco Mercadante

    Viaggio nelle Fiandre alla scoperta di Bruegel

    Poco più di cinquanta opere sono sopravvissute di questo grande artista eppure anche i più distratti visitatori di museo contemporanei riconosceranno come familiari i suoi paesaggi, i suoi soggetti religiosi, i suoi contadini. Nessuna scelta di rottura eppure quadri rivoluzionari in mano a un genio

    – di An.Man.

    A Vienna: baci, incubi e bollicine in compagnia di Klimt, Schiele e Bruegel

    Nessun tramonto è stato glorioso quanto la "Finis Austriae". La "spensierata" fin de siècle trascoloriva nei tormenti del Novecento. L'erotismo dorato e vitalistico di Klimt in quello spigoloso e cupo di Schiele... I due artisti sono morti a pochi mesi di distanza nel 1918, mentre si dissolveva

    – di Antonio Armano

    Usa, l'arte politica incontra #metoo

    Non è la solita Marianne di Delacroix, la nuova Resistenza americana, nella copertina della Sunday Review del New York Times (23-09-2018), è una donna di colore dai tratti androgini che indossa un abito patchwork con impresse tante immagini di donne in protesta. E' l'emblema del nuovo ordine, del

    – di Giuditta Giardini

    Rotterdam, il museo Boijmans Van Beuningen renderà accessibili tutta la collezione

    Nel dibattito mediatico sulla capacità dei direttori di museo di mostrare la ricchezza delle collezioni, mai nessuno si era spinto così avanti da annunciare l'accesso alla collezione nella sua interezza. Ma quando Sjarel Ex ha assunto la direzione del museo Boijmans Van Beuningen nel 2004, il

    – di Sara Dolfi Agostini

    Belgio. Il percorso artistico

    I weekend di primavera sono l'ideale per andare alla scoperta delle bellezze artistiche di questo angolo d'Europa. Partendo dai Musei Reali delle Belle Arti della capitale, situati nella zona di Coudenberg, a Bruxelles, è possibile immergersi nell'arte tardo medievale, ma anche di ammirare "La

1-10 di 30 risultati