Ultime notizie:

Pierre Moos

    I Parcours des Mondes non si fermano

    La manifestazione in programma dall'8 al 13 settembre vedrà passeggiare i collezionisti nelle strade di Saint Germain des Prés: 43 le gallerie, per lo più francesi

    – di Antonio Aimi

    Parcours des Mondes si confronta con linguaggi contemporanei

    L'elemento che ha caratterizzato l'edizione 2017 dei Parcours des Mondes, la fiera non fiera di arte extraeuropea più importante al mondo, che si è tenuta a Parigi dal 12 al 17 settembre, è stato senza dubbio il dialogo tra arte contemporanea e arte "altra". Questo dialogo, presente da tempo ma un

    – di Antonio Aimi

    Viaggio virtuale nei Parcours des Mondes 2016 -

    Nonostante il timore che gli attentati terroristici degli ultimi mesi potessero spaventare i collezionisti, i Parcours des Mondes del 2016, che si sono tenuti a Parigi dal 6 all'11 settembre, si sono conclusi in modo molto soddisfacente.Pierre Moos, direttore generale della manifestazione, che

    – di Antonio Aimi

    Parcours des Mondes: buone le vendite

    Parigi. Fedeli al motto: "Formula che vince non si cambia" Pierre Moos e Alex Arthur, rispettivamente direttore e direttore artistico dei Parcours des Mondes, hanno fatto modifiche minime rispetto all'edizione dello scorso anno, limitandosi a rendere la manifestazione del 2013 più equilibrata e

    – di Antonio Aimi

    L'Asia entra nei Parcours des Mondes ed è a buon mercato -

    Parigi, anche quest'anno, nonostante alcuni tentativi di imitazione, i Parcours des Mondes si sono confermati la manifestazione più importante al mondo di arte "altra". E anche quest'anno, la manifestazione, giunta alla XIV edizione, è stata un'occasione preziosa che ha consentito a galleristi e

    – Antonio Aimi

    L'arte "altra" a Parigi trova collezionisti

    Quali sono le tendenze del mercato dell'arte extraeuropea che emergono dai Parcours de Mondes e dalle gallerie del settore presenti alla Biennale des Antiquaires di Parigi, arrivati rispettivamente all'XI e alla XXVI edizione? La risposta non è semplice, perché se i risultati e le elaborazioni

    – di Antonio Aimi