Ultime notizie:

Piero Fornasetti

    Biennale di Parigi, crescono i visitatori ma rallentano gli acquisti

    Il direttore della galleria, Mattia Martinelli, è soddisfatto per l'interesse dimostrato dalla clientela e per le trattative in corso da parte di un pubblico attento e preparato: “abbiamo venduto diversi manufatti: la scrivania in mogano, litografato, bakelite e ottone di Gio Ponti e Piero Fornasetti disegnata nel 1950 e realizzata nel 1960, e decorata col motivo Coromandel, 90 x 44 x 79,5 cm (richiesti 50mila euro); una lampada da terra di Angelo Lelli Arredoliuce del 1953, con...

    – di Stefano Cosenz

    La Biennale Paris si presenta con Ottocento, design e archeologia

    Opere di Boldini, Severini e Fornasetti di antiquari italiani attireranno l'attenzione dei collezionisti internazionali. ... con opere dei nostri grandi maestri: una scrivania disegnata nel 1950 da Gio Ponti e Piero Fornasetti, decorata con il motivo “Coromandel”, in legno litografato, mogano, bakelite e ottone, con etichetta del creatore in un cassetto “Fornasetti Milano” Italia 1960, 90 x 44 x 79,5 cm ha un valore di 50mila euro, mentre una coppia di lampade da terra di...

    – di Stefano Cosenz

    Tutti a caccia di pezzi di design nelle aste italiane

    Nelle recenti aste nazionali hanno brillato le firme ormai celebrate in tutto il mondo, come Gio Ponti, Piero Fornasetti e come Franco Albini che per un grande tavolo ovale ha conseguito da Cambi il secondo record mondiale per artista, e... Trend in crescita per gli oggetti esclusivi di quei designer che stanno crescendo a livello internazionale grazie alla fama guadagnata, come Piero Fornasetti col 100% di venduto per lo storico marchio milanese (un suo importante cassettone mod....

    – di Stefano Cosenz

    Crociere, quando il viaggio in America era una questione di stile

    Non sono mai stato su un transatlantico, dico di quelli di una volta, con le ciminiere fumanti, sorta di città naviganti dalle cabine lussuose, i dettagli rifiniti al massimo (per chi se le poteva permettere), quelli in cui il periodo della navigazione, lento e inesorabile, nell'incedere verso

    – di Stefano Salis

    Se nelle nuove proposte di design si ritrovano gli Anni 50

    Un desiderio, nemmeno troppo celato, di circondarsi di forme rassicuranti, di ritrovare abitudini note e familiari, strizzando l'occhio alla nostalgia: c'è tutto questo nel ritorno al passato che rivelano tanti arredi di nuova produzione. Gli anni 50 sono i grandi protagonisti del revival, tra

    – di Antonella Galli

    La casa-manifesto di Piero Fornasetti

    Per un designer eclettico e vulcanico come Piero Fornasetti (ma il titolo è riduttivo: bisognerebbe aggiungere artista, decoratore, scultore, stampatore?) la

    – di Antonella Galli

1-10 di 14 risultati